Balletti Motorsport: a Sanremo per una gara che vale una stagione

Partito lo scorso marzo ad Arezzo, il Campionato Italiano Rally Auto Storiche sta per giungere all’epilogo e, come lo scorso anno, toccherà al Rallye Sanremo il compito di emettere i verdetti ancora in ballo. Assegnati all’Elba i titoli per il 2° e 4° Raggruppamento, saranno quelli per il 1° e 3° a far tenere col fiato sospeso, soprattutto in casa Balletti Motorsport. Sulle insidiose undici prove speciali liguri saranno proprio due piloti alla guida delle vetture preparate a Nizza Monferrato a giocarsi il tutto per tutto.

Lo faranno Giuliano Palmieri, assieme a Lucia Zambiasi con la Porsche 911 S del 1° con la quale ingaggeranno l’ennesima sfida con gli storici rivali Parisi e D’Angelo rispetto ai quali hanno due punti di svantaggio; per la navigatrice veneta, inoltre, c’è in gioco anche la Coppa Nazionale Navigatori dove attualmente si trova al primo posto.

Sono invece diciassette i punti che separano Riccardo De Bellis dall’attuale leader di 3° Raggruppamento Mannino; la matematica tiene i giochi ancora aperti e fino all’ultimo dei 133 chilometri cronometrati, sarà una sfida tutta da seguire col pilota lucchese che chiederà il massimo alla Porsche 911 SC/RS, assieme a Christian Soriani che guarda anche alla Coppa Navigatori.

A completare il trio made in Balletti Motorsport sarà la 911 RSR affidata a Giovanni Nucera, al rientro nel giro del Tricolore dopo la forzata assenza all’Elba; col titolo “Under 40” già in tasca, il pilota savonese cercherà di affinare ulteriormente la propria esperienza in una delle gare più tecniche della stagione e sarà affiancato da Mirco Gabrielli.

Due le tappe con la prima che scatterà alle 11 di sabato 7 proponendo cinque prove speciali; le restanti sei, l’indomani con l’arrivo previsto alle 17.35 in Corso Imperatrice.