Il Premio Rally AC Lucca scalda i motori: poche ore alla partenza della 58^ Coppa Città di Lucca

La 58^ Coppa Città di Lucca sta per accendere i motori e, con essa, anche l’agonismo del Premio Rally Automobile Club Lucca. La serie, promossa dall’istituzione automobilistica provinciale, è attesa alla chiamata più importante, quella che coinvolgerà i suoi migliori interpreti. Riflettori puntati, quindi, su Piazzale San Donato, sul Lucca Motor Village e sulla pedana di partenza di una gara che ha fatto registrare adesioni a tre cifre. Centosei, le vetture che regaleranno competitività sulle prove speciali San Rocco, Tereglio e Boveglio, interpretate nell’intera giornata di domenica e ripetute per due volte, per un totale di sessantadue chilometri cronometrati. Un’occasione importante per i protagonisti del 18° Premio Rally Automobile Club Lucca, attesi sabato dallo shakedown – il test con vetture da gara previsto in località Mutigliano – e, l’indomani, dalla partenza in programma da Piazzale San Donato, proprio nei pressi dell’area dedicata al Lucca Motor Village, “cuore pulsante” dell’evento. Un’iniziativa proposta dall’amministrazione comunale e sposata da Automobile Club Lucca, che ha già trovato espressione con l’apertura al pubblico di una mostra fotografica realizzata in sinergia con la Fondazione Barsanti e Matteucci, al fine di far rivivere la tradizione delle quattro ruote legata alla città.

Una classifica, quella relativa del Premio Rally Automobile Club Lucca, che – all’avvio del confronto casalingo – si presenta con Claudio Fanucchi a comandare tra i piloti, interprete di una programmazione imbastita al volante della Renault Clio R3. A poco più di due punti di ritardo, forte del punteggio conquistato al Rally Il Ciocco, resiste la candidatura di Stefano Martinelli. Il pilota garfagnino, assente negli appuntamenti successivi alla gara inaugurale, sta mantenendo la posizione davanti a Michele Marchi. Il driver si trova, attualmente, a parità di punteggio con Andrea Beghè, vincitore della classe R2 sulle strade del Rally di Reggello, le stesse che gli hanno garantito la vittoria della classifica Under 25. Invariata anche la situazione legate alla classifica copiloti: due, i conduttori appaiati al vertice, Gianluca Martinelli – compartecipe del primato di Michele Marchi – e Davide Bertini, copilotà di Andrea Beghè. Alle loro spalle, a sei lunghezze di ritardo, si conferma in terza posizione Nicola Perrone, seguito – ad un solo punto di distacco – da Simone Marchi.

Nella foto (free copyright Photo Zini): il podio dell’edizione 2022.