CIRT, ancora un podio per Paolo Andreucci e Rudy Briani al Rally Adriatico e rimangono leader in classifica

Il duro compito di spazzare le strade al Rally Adriatico ha fruttato al plurititolato Paolo Andreucci, affiancato dal navigatore Rudy Briani, un terzo posto assoluto ed un secondo posto nel Campionato Italiano Rally Terra. Al volante della Skoda Fabia Rally2 del Team H Sport, dopo aver fatto registrare il miglior tempo nello shakedown del sabato, ha dovuto condurre una gara in salita per via del numero uno sulle fiancate, che lo ha costretto a correre le speciali del primo giro di prove per primo e quindi a dover pulire la strada per tutti i concorrenti al seguito. Strade ricche di ghiaia, che hanno reso non semplice il compito del portacolori della Scuderia M33 e Skygate.

“Il secondo posto tra le fila del campionato italiano rally terra di oggi è importante dal punto di vista dei punti – ha commentato Paolo Andreucci al termine della gara-. Purtroppo c’è toccato il duro compito di pulire le prove e lo abbiamo pagato caro al primo giro, quando sui primi passaggi abbiamo trovato tantissima ghiaia. Sul secondo passaggio abbiamo migliorato i nostri tempi, registrando il miglior crono nella speciale numero sette, la San Fiorano da 8.91 chilometri. Una piccola consolazione, che ci fa comprendere il nostro potenziale con un ordine di partenza diverso.

Adesso, nella pausa estiva, sarà importante intensificare il lavoro sullo sviluppo delle gomme, soprattutto con le alte temperature, così come le abbiamo avute in questo weekend di gara. Ghiaia ed il forte caldo, hanno messo a dura prova le nostre coperture MRF, che hanno comunque tenuto bene. Un ottimo lavoro è stato fatto in assistenza, dove Silvio Lazzara ed i meccanici di H Sport si sono impegnati al massimo, come sempre, per metterci a disposizione un mezzo impeccabile. Grazie ai punti conquistati al Rally Adriatico manteniamo la leadership in campionato, bene, ma vuol dire che anche al Rally del Vermentino, in programma a settembre, dovremo ancora una volta pulire le strade per tutti, in virtù del regolamento in vigore.”

Il Campionato Italiano Rally Terra adesso si prende una pausa estiva. Il quarto dei sei appuntamenti in programma si svolgerà dal 15 al 17 settembre, con il Rally dei Nuraghi e del Vermentino. La gara sarda, sarà la prima delle due con coefficiente maggiorato ad 1,5.