#GBRWorldSBK – Fantastica sesta posizione assoluta per Tom Booth-Amos a Donington Park

Si è concluso con una fantastica sesta posizione assoluta il week end di Donington Park per Motozoo Me Air Racing. Un risultato che premia la competitività della struttura meratese, protagonista a Donington già dalle prove, con Booth-Amos nella top-5 delle prove libere e davvero a suo agio sulla pista di scasa. Purtroppo una caduta nelle qualifiche ha relegato il pilota inglese in tredicesima piazza, dalla quale è dovuto partire in entrambe le gare. Luke Power ha dimostrato di poter emergere durante il weekend, anche se il ventiseiesimo tempo non rende merito alla crescita che il rookie australiano sta mettendo in mostra.

In gara uno Booth-Amos non ha avuto una partenza ottimale ed è transitato in quattordicesima piazza al primo giro. L’inglese, con un gran passo, ha recuperato posizioni su posizioni per arrivare ad occupare la nona piazza assoluta sotto la bandiera a scacchi. Buona anche la prestazione di Luke Power, che ha rimontato parecchie posizioni ed è entrato nella Top-20, zona che ha poi dovuto abbandonare a causa di una caduta, dalla quale è ripartito arrivando ad occupare la ventiduesima piazza finale.

Entusiasmante gara due: Booth-Amos è partito molto bene recuperando in un giro parecchie posizioni, passando nono alla prima tornata. Di giro in giro il pilota della Kawasaki numero 69 ha proseguito nella rimonta, arrivando a lottare con Manzi per la quinta piazza. Quello con il pilota della Yamaha è stato un duello appassionante, risoltosi solo sotto la bandiera a scacchi, dove Booth-Amos è giunto sesto, ottenendo il miglior risultato suo e della squadra nel Campionato Mondiale Supersport.

A Donington il pilota inglese ha confermato la sua leadership nel World Supersport Challenge, classifica che racchiude i piloti chegareggiano nelle gare europee del Mondiale, ottenendo due perentorie vittorie.

Per Luke Power è stata una gara due in rimonta, vanificata da un dritto nella sabbia che lo ha rallentato facendogli perdere parecchie posizioni e costringendolo ad arrivare in ventiquattresima posizione.

Grande soddisfazione nei box di Motozoo Me Air Racing nel dopogara, come confermato dal Team Manager, Fabio Uccelli: “Qui a Donington abbiamo trascorso un week end fantastico, già dalle prime prove libere. Con Tom siamo sempre stati nelle prime posizioni, vederlo lottare per le posizioni di vertice in prova ed in gara due è stato incredibile. Lui ha guidato davvero molto bene, mantenendo il ritmo dei piloti di vertice. E’ stato davvero bravissimo. Luke invece non ha capitalizzato quanto di buono fatto vedere durante le prove. Ha dimostrato di crescere in un campionato davvero altamente competitivo, avrebbe meritato di entrare nella Top-20, peccato che una caduta ed un dritto non gli abbiano permesso di riuscirci. Devo davvero ringraziare tutti i ragazzi della squadra, sono stati fantastici per l’intero week end, come lo sono sempre stati durante questi anni di presenza nel mondiale. Abbiamo un gruppo di ragazzi bravissimi, questi risultati li ripagano dell’impegno e dei sacrifici fatti in queste stagioni. Anche lo scorso anno, quando i risultati faticavano ad arrivare, ero sicuro della competitività della squadra. I risultati di quest’anno confermano la bontà del nostro progetto!!”.

Luke Power #68: “E’ stato un week end dove ho preso ancor più confidenza con la moto. Sento che sto crescendo, sia con l’affiatamento con la moto, sia con il mio approccio alle gare. La squadra mi sta dando un gran supporto, sarebbe stato bello poter terminare il week end con l’ingresso nellaTop-20. Purtroppo una caduta in gara uno ed un dritto nella ghiaia in gara due non mi hanno permesso di portare a casa un risultato che avrebbe dato merito al mio processo di crescita. Il livello qui è altissimo, l’esperienza, la conoscenza dei tracciati e l’affiatamento con la moto sono fondamentali. Io sto crescendo step-by-step e sono sicuro che avrò modo di ottenere buoni risultati nelle prossime gare!”.

Tom Booth-Amos #69: “Ero sicuro che qui a Donington saremmo andati forte e sono molto contento di quanto abbiamo ottenuto in queste due gare. Lottare coni piloti di vertice è stato fantastico, battagliare con Manzi, attualmente secondo in classifica generale del Mondiale Supersport, in gara due per la quinta piazza è stato bellissimo. Oltretutto davanti al pubblico inglese, ai nostri sponsor ed amici che erano numerosi qui nel paddock. Abbiamo avuto la conferma che possiamo occupare le posizioni di vertice, sono molto contento perme e per la squadra. Stiamo disputando davvero un gran campionato, devo ringraziare la squadra che è stata perfetta. Oltretutto abbiamo vinto ancora una volta nella speciale classifica del World Supersport Challenge, consolidandola nostra leadership. Ora dobbiamo proseguire su questa strada”.