SCIARRA GIANLUCA  FOTOSPEEDY

Pista – Gran vittoria per Il Barone Rampante alla 500 kms di Spa-Francorchamps

Prosegue la striscia di ottimi risultati per Il Barone Rampante Racing Team. La squadra veneziana si è confermata anche nell’impegnativo week end di Spa, nel quale si è disputata una sola gara, sulla lunga distanza, risultata molto impegnativa e nella quale Giuseppe Cipriani e stato affiancato, per l’occasione, dal forte pilota Dmitry Gvazava, pilota del Kirghizistan, già protagonista nelle gare GT, sempre con Lamborghini.

La vittoria è arrivata dopo un week end difficile, nel quale prima il meteo e poi un problema meccanico hanno ostacolato il lavoro della squadra. La pioggia del venerdì infatti non ha permesso di svolgere un grande lavoro di preparazione alla gara ed il sabato, già durante le qualifiche, si è presentato un problema meccanico che ha disturbato la Lamborghini Huracan numero 8 per l’intera domenica. Ed in effetti è in gara che il problema ha avuto più evidenza: la vettura, dopo alcuni giri con gomme nuove, è risultata inguidabile, sia con alla guida Cipriani che Gvazava. La squadra ha cercato di intervenire per risolvere il problema, riuscendo a migliorare le prestazioni, ma non è riuscita comunque ad eliminare completamente le difficoltà. La pole position di classe AM ha permesso ai piloti del Barone Rampante di partire davanti, ma sulla lunga distanza anche gli avversari si sono messi in mostra e le posizioni per i primi tre posti sul podio sono cambiate più volte. Nonostante i problemi meccanici, Cipriani e Gvazava sono riusciti a mantenere un passo tale che ha consentito alla coppia della squadra italiana di transitare prima di classe AM sul traguardo.

Grazie alla vittoria in Belgio Giuseppe Cipriani consolida la propria leadership di classe AM nell’International GT Open, dove capeggia la classifica con 54 punti davanti alla coppia tedesca Neumann – Rumpfkeil con 46 punti e al duo polacco Korzeniowski –Jedlinski con 32 punti. Sono due le vittorie già ottenute in stagione da Giuseppe Cipriani, oltre a tre secondi posti.

Modesto Benegiamo, Team Manager del Barone Rampante: “E’ stato un week end molto difficile e quindi aver portato a casa la vittoria mi rende ancora più felice. I problemi alla nostra vettura, di natura meccanica, mettevano in crisi le nostre gomme dopo una manciata di tornate, rendendo inguidabile la nostra Huracan. Abbiamo provato ad intervenire, migliorando la situazione, però il problema ci ha accompagnato fino a sotto la bandiera a scacchi. Sono stati molto bravi sia Cipriani che Gvazava a riuscire a portare a casa la vittoria finale!”

Ferdinando Ravarotto, Responsabile Tecnico del Barone Rampante: “Purtroppo abbiamo avuto modo di girare poco nelle prove libere, per di più sotto una gran pioggia, così che il problema tecnico sulla nostra vettura è uscito solamente durante le qualifiche. Grazie al fatto di aver utilizzato treni di gomme nuove, siamo riusciti a sopperire nei pochi giri di qualifica in quanto il problema si evidenziava una volta che le gomme cominciavano ad usurarsi. Il problema accelerava il decadimento delle prestazioni degli pneumatici. Abbiamo provato ad intervenire per risolvere la cosa, siamo riusciti a migliorare la vettura mail problema non lo abbiamo risolto, tanto che ora lavoreremo sulla macchina al ritorno in officina. E’ stato comunque un week end dove siamo riusciti a portare a casa il massimo, vincendo la corsa, quindi c’è da essere molto soddisfatti”.

Giuseppe Cipriani #8: “E’ stato un week end difficile perché non siamo riusciti a girare come volevamo noi. I problemi alla nostra vettura si sono evidenziati durante le qualifiche e non abbiamo avuto modo di risolverli completamente. La vettura, dopo pochi giri dal cambio gomme, diventava inguidabile. Perdeva aderenza, scivolava su tutte le curve. Viste le caratteristiche di un circuito come quello di Spa, un problema ancor più grave e penalizzante. La squadra è intervenuta più volte mail problema non è stato completamente risolto. Abbiamo però vinto la corsa, Dmitry è stato bravissimo, mi sono trovato molto bene a condividere la vettura con lui. Essere saliti sul gradino più alto del podio premia i nostri sforzi. Abbiamo anche consolidato la leadership in Campionato, partiamo dal Belgio con il massimo dei punti ottenuti!”.

Dmitry Gvazava #8: “Come prima esperienza con il Barone Rampante non mi posso di certo lamentare. Abbiamo ottenuto il miglior tempo di classe AM nelle qualifiche ed abbiamo vinto la corsa. Non è stato facile, visti i problemi avuti con la vettura, per di più nella gara più lunga della stagione. Le gomme entravano in crisi dopo appena una manciata di giri, le oltre due ore di gara sono state davvero molto difficili. Siamo però riusciti ad ottenere la vittoria, nonostante le difficoltà, dobbiamo quindi essere contenti. Ora tornerò a gareggiare con Il Barone Rampante a Monza, dove ci sarà un’altra gara sulla lunga distanza. Ringrazio la squadra per aver fatto di tutto per permetterci di vincere la corsa!”.