podioalex_1802

Il Salsomaggiore 2019 si presenta in un TRIS di gare

Sabato 23 Febbraio dalle h. 11 con ingresso libero, nello splendido scenario delle Terme Berzieri a Salsomaggiore Terme la presentazione ufficiale delle 3 manifestazioni. In anteprima verranno presentati i loghi di gara e l’intero format di un evento che si preannuncia attesissimo fin da ora. Da mesi gli organizzatori sono al lavoro con l’amministrazione locale e nello specifico con Stefano Compiani Assessore allo Sport della città termale e del Sindaco Filippo Fritelli prontissimi a raccogliere e a capire l’importanza della manifestazione per tutto il territorio parmense limitrofo coinvolgendo i Comuni di Pellegrino Parmense e di Varano Dè Melegari nel progetto, ed ora è quasi tutto pronto per essere svelato. Tradizione, agonismo e passione, sono alla base del successo del Rally di Salsomaggiore che alla sua prima edizione 2018 ha visto iscriversi ben 126 equipaggi provenienti da tutta l’Italia e dall’estero. La manifestazione organizzata dalla Media Rally e Promotion in collaborazione con la Salso Rally&Promotion tramanda su strade dell’Appennino Parmense intorno a Salsomaggiore una tradizione sportiva cominciata fin dal 1959 con la Cronoscalata Salsomaggiore-S. Antonio e proseguita fino al 2016 con il Rally Circuito di Cremona valido per il Campionato Italiano Auto Storiche. Prove speciali percorse dai pionieri con le ruote a raggi ricche di fascino e di storia che hanno visto sfidarsi piloti affermati fino ai giorni nostri con il primo equipaggio a iscrivere il proprio nome nell’Albo d’Oro di gara. Sono i lombardi Vittalini-Tavecchio a bordo della loro Citroen DS3 R3T i vincitori dell’edizione 2018. Il Rally di Salsomaggiore racchiude tutto un passato che proietta ai giorni nostri, e che nell’edizione in programma il 3-4 Agosto 2019 trasforma in un TRIS di eventi sportivi e culturali dell’automobilismo dal Moderno allo Storico. Il tutto con la collaborazione dei Comuni di Salsomaggiore-Tabiano di Pellegrino Parmense e di Varano dè Melegari che si intitolano le 3 Prove cronometrate dove i piloti si sfideranno fino all’ultimo secondo. Il patrocinio della gara vede in prima fila l’ACI e la Provincia di Parma proprietaria delle strade e altra novità l’ingresso della Media Sport Marketing e dell’Automobile Club Cremona a supporto organizzativo e patrocinante. Ed ecco quindi per il 2019 il 2° Rally di Salsomaggiore Terme valido per il Campionato Nazionale CRZ, il 1° Rally Historic di Salsomaggiore Terme Auto Storiche e il 1° Rally Classic di Salsomaggiore Terme Auto Storiche. Dopo il successo dello scorso anno arriva subito una doppia promozione per la gara moderna. Una titolazione di Campionato Nazionale CRZ ed i Trofei “OPEN” della prestigiosa casa automobilista francese Renault da anni impegnata nello sport in Italia. Una serie così importante e ricca di fascino aggiungerà senz’altro ulteriore interesse ad un evento che si preannuncia ricco di sorprese e di suspense con tanti altri Trofei collegati ancora da svelare. Non può esserci futuro senza passato e ripercorrendo le Prove Speciali del Circuito di Cremona 2014 (co-organizzato all’epoca con l’Automobile Club Cremona) e quelle degli anni 60 della Salsomaggiore-S. Antonio, nasce la 1°edizione del Rally Historic di Salsomaggiore Terme con al seguito ben due Serie collegate. Una, la “Coppa 127” in omaggio alla storica Fiat degli anni 70/80 e l’altra il 1° Trofeo Valpadana. Un pizzico di interesse e di spettacolo in più in un rally che ha visto primeggiare nel Circuito 2014 sulle stesse 3 Prove Speciali di oggi la Lancia Rally 037 portata in gara da “Pedro”-Baldaccini. E non poteva mancare quindi nemmeno la nascita del il 1° Rally Classic di Salsomaggiore Terme una gara di Regolarità ma in versione Sport aperta a tutte le autovetture da un passato glorioso e senza tempo che faranno rivivere un epoca d’oro ricca di atmosfere e di suoni mai dimenticati. Tutte e 3 le gare si svolgeranno sulle stesse strade e negli stessi giorni ma con identità ben distinte e separate tra loro. Descrivendo le Prove Speciali saranno 3 da ripetere 3 volte per un totale di 9 i tratti cronometrati previsti per 64,20 km. totali dove i piloti si daranno battaglia per un totale di circa 235 km. complessivi. La “Tabiano” di km. 7,40 (un falsopiano a salire ed una leggera discesa nella parte finale), la “Pellegrino P.se” di km. 6,80 (un inizio in leggera salita per proseguire in piano fino al fine prova) , e la “Varano” di km. 7,20 (tutti in un falso piano a salire). La partenza, l’arrivo e le premiazioni, saranno nel centro città di Salsomaggiore, così come il Parco Assistenza ed i Riordini sia delle auto moderne che delle auto storiche. La Direzione di Gara è prevista nel prestigioso Palazzo dei Congressi a due passi dalla partenza. Inoltre Sabato pomeriggio sarà possibile per gli equipaggi testare le vetture nello Shake Down a pochi passi dal Villaggio Rally ubicato nei pressi del Mercato. A seguire la spettacolare Cerimonia di Partenza prevista per le h. 20,30. Sarà una sfilata con la presentazione di tutti gli equipaggi al via delle 3 manifestazioni dove il pubblico potrà letteralmente “toccare” con mano macchine ed equipaggi incolonnati e dove toccherà ai 2 speaker stemperare la tensione del pre-gara con interviste e dichiarazioni. Una passerella festosa dove si incroceranno passato e presente con vetture che hanno fatto la storia fino ai giorni nostri.