GTOpen – Doppio podio all’Hungaroring per Il Barone Rampante Racing Team

Ottimo week end di gare quello appena disputato dal Barone Rampante Racing Team sul circuito dell’Hungaroring. La squadra veneziana ha ottenuto due ottimi secondi posti di classe AM nelle due corse di sabato e domenica, dopo due splendide gare che avrebbero potuto portare anche ad agguantare il gradino più alto del podio.

I due turni di qualifiche hanno visto Giuseppe Cipriani ottenere il secondo tempo di classe nel primo turno, valevole per gara uno, mentre nel secondo turno di qualifica, valido per la griglia di gara due, Cipriani ha ottenuto il quarto tempo di classe.

Gara uno è stata caratterizzata da un buon avvio con Cipriani leader tra gli AM prima dell’entrata ai box per il pit stop. Un inconveniente durante la sosta con il sistema di sollevamento della vettura bloccato, ha purtroppo allungato di molto il pit-stop, provocando il rientro in pista attardato, escludendo quindi la Lamborghini numero 8 dalla lotta per la vittoria e relegandola al secondo posto.

Gara due è stata più serrata, con Cipriani scattato quarto ma poi risalito diposizioni e trovatosi, a due giri dal termine, a lottare per la vittoria. In piena bagarre con la coppia Mercedes Nana – Osieka, Cipriani ha tentato il sorpasso al penultimo giro, andando però lungo alla prima curva e perdendo quella manciata di secondi che non gli ha consentito di giocarsi la vittoria della corsa nell’ultimo giro.

I due secondi posti di classe AM ottenuti nella corsa ungherese hanno permesso a Giuseppe Cipriani ed al Barone Rampante di consolidare la propria leadership in classe AM, dove ora occupano la prima posizione davanti alla coppia tedesca Neumann – Rumpfkeil distanziata di diciotto punti.

Ferdinando Ravarotto, Responsabile Tecnico del Barone Rampante Racing Team: “E’ stato sicuramente un week end positivo, anche se avremmo potuto raccogliere di più. Siamo stati lì, in lotta per la vittoria, in entrambe le corse. In gara uno ci si è messo un problema con il sistema di sollevamento della vettura, che ci ha fatto perdere molto tempo. In quel momento eravamo in testa, ma il tempo perso non ci ha consentito di mantenere la posizione e siamo rientrati molto distanziati dai leader. In gara due, invece, sul finale ci abbiamo provato a superare la Mercedes, però abbiamo rischiato troppo e abbiamo perso contatto con la prima posizione prima dell’ultimo giro. E’ stato comunque un week end positivo!”

Modesto Benegiamo, Direttore Sportivo del Barone Rampante Racing Team: “Torniamo dall’Ungheria con la classifica di campionato che ci sorride. I due secondi posti ottenuti nelle due gare del week end ci hanno consentito di prendere ancor più margine sugli inseguitori. Questo è molto positivo. Certo, potremmo recriminare di non aver portato a casa almeno una vittoria, però dobbiamo ritenerci soddisfatti in quanto abbiamo aumentato il nostro margine sugli inseguitori in classifica!”.

#8 Giuseppe Cipriani: “E’ stato un week end positivo, siamo stati molto veloci già dalle prove libere. In qualifica, soprattutto in gara due, avremmo potuto forse fare meglio. In entrambe le corse sono riuscito ad ottenere un ottimo passo, di questo sono molto soddisfatto. Avremmo potuto fare meglio in gara unose non avessimo avuto l’inconveniente ai box. Una volta rientrato in pista, il distacco dal leader era troppo e quindi ci siamo dovuti accontentare della seconda posizione. In gara due ce la siamo giocata fino alla fine, dopo aver rimontato alcune posizioni dopo la partenza dalla quarta piazza. Sono molto contento del fatto che siamo riusciti ad incrementare il nostro vantaggio nella classifica di classe AM. Quest’anno siamo sempre protagonisti e ce la giochiamo ad ogni gara, abbiamo raggiunto un ottimo livello di competitività. Il nostro obiettivo è quello di proseguire così!”.