fxracing_1006

Pista – DIECI GARE E TANTO SHOW PER FX RACING WEEKEND A VARANO

Non è certo venuto a mancare il divertimento sul circuito di Varano de’ Melegari in occasione dell’appuntamento che ha visto come protagonisti i campionati FX Racing Weekend nella giornata di Domenica 9 Maggio. Dopo lo spettacolare fine settimana andato in scena nel mese di Aprile, i bolidi della serie tricolore sono tornati in azione sul tracciato emiliano con cinque categorie, regalando un totale di dieci gare e soprattutto un pieno di emozioni all’ottima cornice di pubblico presente in autodromo.

A recitare un ruolo da protagonista in questa occasione è stato il campionato Legends Cars Italia, presente al via con ben 49 iscritti suddivisi in due raggruppamenti, mentre a rappresentare le vetture Turismo sono state le categorie ATCC Italy e Cup, in azione per il terzo appuntamento stagionale. Spazio anche per le monoposto con le storiche Formula Classic e con la tappa extra-campionato del Trofeo Predator’s, in una giornata che i fans hanno potuto seguire interamente anche attraverso la diretta streaming dell’evento, trasmessa sui canali Social del campionato e su LiveGP.it

La Legends Cars Italia ha confermato di essere sinonimo di emozioni anche nel round svoltosi sul circuito intitolato a Riccardo Paletti. In base all’esito delle sessioni di qualifiche, i numerosi concorrenti al via sono stati separati in due raggruppamenti, per un totale di quattro gare che non hanno di certo tradito le attese. Ad imporsi nel gruppo A è stato lo scatenato Alessandro Bollini, il quale ha dominato ambedue le prove dopo essere scattato dalla pole position. Alle sue spalle in gara-1 sono giunti nell’ordine Luca Ferrario e Tobias Poschik, mentre nella seconda manche ad aggiudicarsi la piazza d’onore è stato Luigi Maselli, il quale ha preceduto Leonardo Guerzoni dopo un acceso duello. Positivo ma poco fortunato l’esordio del popolare content creator Edoardo Jannone, costretto al ritiro mentre si trovava a ridosso del gruppo di testa. Nel gruppo B non sono mancati i colpi di scena: la prima gara ha visto per ben due volte l’esposizione della bandiera rossa, dapprima in seguito ad una carambola che dopo lo start ha coinvolto Gioli, Patti e Dellavedova, mentre in seguito l’uscita di pista da parte di Pittiglio ha determinato la definitiva interruzione della gara. In mezzo a tutto ciò, a trionfare è stato Andrea Calloni che ha preceduto Luca Antonutti e Tiziano Riva. Lo stesso Calloni è poi riuscito a bissare il successo anche nella seconda manche, in una corsa ad eliminazione per quanto riguarda i protagonisti alle sue spalle che ha premiato Tiziano Riva con il secondo posto e Massimo Abbati con il terzo.

Si conferma il dominio del duo formato da Giuseppe Bodega e Fulvio Ferri nel campionato ATCC. L’equipaggio della Meteco Corse ha dominato entrambe le prove in programma a bordo dell’Audi RS3 LMS, consolidando la propria leadership nella graduatoria assoluta della serie Italy dove in questa occasione ha preceduto in gara-1 sotto la bandiera a scacchi le Seat Supercopa di Stefano Pallotti e Andrea Zanforlin, in una manche interrotta con red flag per l’incidente senza conseguenze occorso a Riccardo Garbin. Quest’ultimo è comunque riuscito ad aggiudicarsi il secondo posto nella classifica assoluta della ATCC Cup, dove ad imporsi è stato il giovane Tommaso Toldo (Clio Cup), con Valentino Gambarotto (Seat Ibiza Cup) sul terzo gradino del podio. La seconda manche ha visto transitare nuovamente Pallotti e Zanforlin alle spalle del vincitore, con questi ultimi che sono riusciti a svettare nella graduatoria Light davanti ad Andrea Marchesini. Tommaso Toldo ha bissato il successo colto in gara-1 nell’assoluta ATCC Cup, con Francesco Bolzoni in questo caso a precedere Gambarotto sul podio. Quest’ultimo è riuscito a centrare il successo nella classe Ibiza davanti a Mamo Vuolo, mentre ad imporsi nella classi D e E sono stati rispettivamente Andrea e Maurizio Fumi. Positiva prestazione anche da parte di Corrado Cusi, che ha portato all’esordio in campionato la Ginetta G40.

Una serie di bellissimi duelli hanno caratterizzato anche il terzo round stagionale della Formula Classic, grazie soprattutto al confronto al vertice tra Matteo Aralla e Pietro Tenconi. Il primo, al volante di una Reynard F903, è riuscito ad imporsi in entrambe le manche nei confronti dell’avversario, in azione con una Dallara F386, al termine di un doppio confronto incerto e ricco di sorpassi. Buona la prova anche da parte di Carlo Ferrari, capace di classificarsi in entrambe le gare al terzo posto al volante di una March 743, mentre nelle classi Historic 1600 e 2000 ad imporsi sono stati rispettivamente Andrea Drago e Andrea Grassano.

Infine, sul circuito di Varano è andata in scena anche una tappa extra-campionato del Trofeo Predator’s, disputata in preparazione al prossimo round stagionale: i successi in questo caso sono andati al giovane Riccardo Tocu, che in gara-1 ha preceduto Giuliano Lolli e Gabriele Bini, e a Diego Sabbatini, abile ad imporsi nella seconda manche nei confronti di Tocu e Lolli.

Luca Panizzi (Organizzatore FX Racing Weekend): “Siamo tornati con grande piacere a Varano per questa tappa che ci ha concesso anche di garantire il giusto livello di visibilità a categorie quali ATCC, Legends Cars Italia e Formula Classic per noi tutte molto importanti e fondamentali nel percorso di sviluppo e consolidamento che stiamo affrontando. Sono state gare molto belle ed abbiamo notato con piacere l’ottima presenza di pubblico, a dimostrazione di come le gare FX siano ormai entrate nel cuore degli appassionati a prescindere dalla categoria. Adesso ci attendono una serie di eventi molto importanti: saremo presenti il prossimo fine settimana a Vallelunga nell’ambito dell’ACI Racing Weekend con la XGT4 Italy, mentre il weekend successivo saremo impegnati a Misano con alcune delle nostre categorie più prestigiose. Ci attende un’estate ricca di impegni, e non vediamo l’ora di viverla al massimo con le tante sfide che la caratterizzeranno!”