nascar

Pista – La battaglia per la corona: Brands Hatch dà il benvenuto alla EuroNASCAR per il NASCAR GP UK

Vittorio Ghirelli e Martin Doubek sono i favoriti del terzo evento della stagione 2024 – I nuovi re e principe di Brands Hatch saranno incoronato nell’American SpeedFest 11
Uno degli eventi più popolari nel calendario della NASCAR Whelen Euro Series torna l’8-9 giugno con il NASCAR GP UK. Lo storico circuito Indy di Brands Hatch accoglierà ancora una volta i gladiatori della EuroNASCAR per l’undicesima edizione dell’American SpeedFest. La SpeedFest si è rivelato uno spettacolo straordinario sia per i concorrenti che per i fan e con oltre 50.000 persone che hanno partecipato all’edizione del decimo anniversario nel 2023, ci si aspetta che l’edizione del 2024 sia all’altezza del suo clamore con ancora più azione Pure Racing in pista e un’enorme varietà delle attività fuori pista.

Con una lunghezza di 1,944 chilometri, sei curve e nessun vero rettilineo per sfruttare i motori V8 da 400 CV, Brands Hatch si è guadagnato la reputazione di uno dei circuiti più difficili da padroneggiare nel calendario EuroNASCAR. A rendere la sfida ancora più interessante c’è il profilo naturale del circuito, che crea curve uniche come la ripida sezione in discesa da Paddock Hill Bend, immediatamente seguita dal tornante in salita di Druids. Per diventare il re o il principe della NASCAR nel Regno Unito è necessaria una perfetta armonia tra pilota e macchina.

EuroNASCAR PRO: Chi può eguagliare Ghirelli?
Vittorio Ghirelli ha dominato in casa in Italia, conducendo tutte le sessioni e vincendo sia il terzo che il quarto round ed estendendo il suo vantaggio in classifica. Il pilota PK Carsport sarà senza dubbio il favorito, ma deve ancora vincere nel Regno Unito. Un pilota che è riuscito a realizzare quell’impresa più volte è Gianmarco Ercoli, connazionale dell’italiano e rivale più vicino del fasanese. Il campione in carica ha ottenuto la sua prima vittoria in EuroNASCAR PRO a Brands nel 2018 e ha dominato il NASCAR GP UK 2023 diventando il re dello SpeedFest. Ci sarà un ulteriore impulso per Ercoli verso la vittoria dato che sta per per partire per la sua 100esima gara nella divisione, un traguardo che solo Frederic Gabillon ha raggiunto finora.

Non molto indietro c’è Marc Goossens, veterano della serie e del circuito stesso. Il belga è ancora a caccia della sua prima vittoria della stagione, ma ha dimostrato una notevole costanza al volante della Toyota Camry n. 72 del Team Bleekemolen. Lo seguono Liam Hezemans e Paul Jouffreau, appaiati al comando del Junior Trophy. Hezemans e Jouffreau hanno già dimostrato una grande velocità a Brands Hatch e saranno in lizza sia per il trofeo che per la vittoria assoluta.

Un altro da tenere d’occhio è Tobias Dauenhauer, che si trova al sesto posto in classifica dopo tre piazzamenti consecutivi nella top-5. Un anno dopo la sua prima apparizione con Bremotion, il tedesco punterà ad assicurarsi la sua prima visita in Victory Lane del 2024. Inoltre, non bisogna mai escludere la coppia Speedhouse composta da Lucas Lasserre e Ulysse Delsaux, che sono sempre una scommessa sicura per ottimi piazzamenti. Thomas Krasonis è nono assoluto e terzo nel Junior Trophy davanti al nuovo leader del Challenger Trophy Thomas Toffel.

Martin Doubek è attualmente undicesimo, ma sarà di certo un contendente di punta dopo il doppio podio in Italia. Il pilota americano della NASCAR Ryan Vargas continua la sua avventura europea con la sua prima visita alla leggenda di Brands Hatch. Vladimiros Tziortzis, Fabrizio Armetta e Sebastiaan Bleekemolen hanno tutti qualcosa da dimostrare dopo che le battute d’arresto li hanno portati al 15°, 20° e 21° posto in classifica. Ad arricchire lo spettacolo ci sono due piloti per cui i tifosi di casa tiferanno sicuramente: Jack Davidson e Max Marzorati. Davidson piloterà la Chevrolet Camaro rosa #21 del Lux Motorsport, mentre Marzorati correrà con la Ford Mustang #27 di Double V Racing.

EuroNASCAR 2: Vantaggio per Martin Doubek e Hendriks Motorsport
La EuroNASCAR 2 si è guadagnata la reputazione di essere la divisione più imprevedibile del campionato ufficiale europeo NASCAR, ma dopo due eventi c’è un volto familiare costantemente al vertice. Il pilota ceco Martin Doubek ha vinto tre gare e sta pianificando di arrivare a cinque a bordo della Ford Mustang #7 del team Hendriks Motorsport. Il campione 2021 ha 24 punti di vantaggio su Thomas Toffel, che continua a essere la sorpresa della stagione. Il pilota svizzero ha conquistato il suo primo podio della stagione in Italia ed è ansioso di ottenere ancora di più sulla sua Chevrolet Camaro #34 Race Art Technology e diventare un contendente al titolo.

Gil Linster ha dovuto arrendersi al suo compagno di squadra Doubek in Italia, ma è comunque riuscito a recuperare abbastanza punti per salire al terzo posto in classifica. Il lussemburghese sulla Toyota Camry #50 ha sicuramente la velocità per diventare uno sfidante per il successo nel 2024. Un altro pilota con molto slancio è Thomas Krasonis del team Marko Stipp Motorsport. Il greco ha guadagnato 18 posizioni assicurandosi il miglior quarto posto in carriera nel Round 3 e con un altro quarto posto nel Round 4, il pilota della Chevrolet Camaro #46 sarà uno da tenere d’occhio nel Regno Unito.

Anche Julien Rehberg e Florian Richard sono pronti a continuare la loro strepitosa battaglia nel Rookie Trophy, dove attualmente sono a pari merito per il primo posto nella speciale classifica piloti esordienti e il quinto nella classifica generale. Mario Ercoli non è troppo lontano e sarà pronto ad approfittarne nel caso in cui i suoi rivali più vicini commettessero un errore. Un pesante incidente in Italia ha fatto deragliare lo slancio di Patrick Schober, ma l’austriaco è pronto a riconquistarlo con la rinnovata Ford Mustang #3 del tam RDV Competition.

Thomas Dombrowski sembra solido al nono posto, così come il leader del Legend Trophy Roberto Benedetti. L’italiano ha cinque punti di vantaggio su Michael Bleekemolen nella classifica speciale riservata ai piloti dai 40 anni in su. I loro rivali Claudio Cappelli e Melvin de Groot hanno avuto fortune alterne in Italia, ma hanno quello che serve per trionfare a Brands Hatch poiché sono i vincitori in carica del trofeo. Arianna Casoli continua a guidare il Lady Trophy classificandosi 20esima assoluta.

EuroNASCAR PRO
Un nuovo vincitore in arrivo? – Gianmarco Ercoli è l’unico pilota in attività ad aver vinto una gara nella EuroNASCAR PRO a Brands Hatch, quindi le probabilità che venga incoronato un nuovo vincitore sono più alte che mai.

Ritorno di Kenko Miura – Kenko Miura ha saltato il secondo evento della stagione in Italia, ma il pilota giapponese tornerà a correre con la Toyota Camry #74 del Team Japan Needs24 in entrambe le divisioni.

RDV Competition porta una seconda vettura – Il team francese schiererà due vetture per la prima volta dal 2021 con l’aggiunta della Ford Mustang #16, guidata da Frederic Perriat nella EuroNASCAR PRO e del ritorno di Alain Grand nella EuroNASCAR 2.

EuroNASCAR 2
Alla ricerca di un nuovo principe – Con Vladimiros Tziortzis concentrato esclusivamente sulla EuroNASCAR PRO e nessun ex vincitore a Brands Hatch, un nuovo principe della EuroNASCAR 2 sarà incoronato alla fine dei Round 5 e 6.

Ritorno dopo più di un decennio – A più di un decennio dalla sua ultima partenza nel 2012, Alain Grand farà il suo ritorno alla EuroNASCAR 2 all’età di 71 anni e diventerà il pilota con il distacco più lungo nella storia tra due partecipazioni.

Duello tra piloti britannici – Jack Davidson non sarà l’unico pilota di casa a correre nella EuroNASCAR 2 dopo che Club Motorsport ha accolto con favore l’aggiunta del tre volte vincitore assoluto del Club Challenge Gordon Barnes sulla Chevrolet Camaro #55.