vallelunga_1805

Pista – NASCAR Whelen Euro Series – Trionfo thriller per Martin Doubek a Vallelunga

Il ceco Martin Doubek ha preso ha preso il comando dal compagno di team Gil Linster in restart – Thomas Toffel si è assicurato il primo podio della stagione con un audace doppio sorpasso all’esterno all’ultimo giro
Martin Doubek ha rafforzato il suo vantaggio in campionato nella EuroNASCAR 2 con la sua seconda vittoria della stagione 2024 della NASCAR Whelen Euro Series all’Autodromo di Vallelunga. Nel corso del primo giro, il contatto tra il compagno di squadra di Doubek, Gil Linster, e Claudio Remigio Cappelli ha portato all’ingresso della Safety Car che è stata la chiave per il pilota ceco per conquistare la vittoria nel Round 3 della EuroNASCAR 2. Doubek ha centrato una ripartenza perfetta e ha scavato un bel vantaggio su Linster per centrare la vittoria. Per la prima volta nella storia della serie, la gara è stata prolungata di due giri in applicazione della nuova regola relativa agli interventi della Safety Car.

La battaglia al circuito situato a nord di Roma ha tenuto i tifosi sulle spine con due ripartenze e molta azione a tutto campo. Il contatto tra Linster e Cappelli ha comportato l’eliminazione di quest’ultimo e di Patrick Schober, che si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato. L’incidente inizialmente ha dato origine ad una Full Course Yellow, ma il recupero delle vetture ha reso necessario l’intervento di una Safety Car.

Poco dopo, un contatto tra Melvin de Groot e Victor Neumann, che ha messo entrambi fuori gioco, ha innescato un’altra Full Course Yellow. Doubek è stato nuovamente perfetto alla ripartenza successiva e ha preceduto Linster di 6,057 secondi fino al traguardo, assicurandosi la sua prima vittoria in Italia dal 2021, anno in cui si è aggiudicato il titolo di campione EuroNASCAR 2 proprio sulla pista italiana. Alla fine della gara, Linster ha accettato la sconfitta e ha elogiato il suo compagno di squadra per le sue grandi ripartenze.

“Non ho parole”, ha detto Doubek in Victory Lane. “Abbiamo trovato un setup davvero buono, ma abbiamo commesso alcuni errori in qualifica. Nella EuroNASCAR PRO sono partito nono e arrivato terzo, quindi sappiamo di essere veloci. Sono rimasto un po’ deluso dalla mia partenza perché non ho visto il semaforo verde, ma il mio spotter mi ha detto che era tutto ok, quindi va tutto bene e ne sono davvero felice!”

Alle spalle del duo dell’Hendriks Motorsport si è scatenata una splendida battaglia per la terza posizione durata tutta la gara. Vladimiros Tziortzis e Thomas Toffel si sono scambiati più volte le posizioni insieme a Simone Giussani, che ha mostrato il suo potenziale nonostante alla fine non fosse realmente in lotta a causa di una penalità di 10 secondi per falsa partenza. Più tardi anche Thomas Krasonis si è unito alla lotta, ma è stato Toffel a ridere per ultimo. Il pilota svizzero ha infatti effettuato un audace doppio sorpasso nell’ultimo giro, superando sia Tziortzis che Giussani all’esterno della curva 6 per conquistare il suo primo podio della stagione 2024.

“Spero che sia negli highlights”, ha detto Toffel dopo la gara. “Ho avuto un po’ di fortuna e sapevo anche che Giussani aveva una penalità. Avevo ritmo a fine gara, quindi quella era una buona opportunità per effettuare il sorpasso. Abbiamo percorso molti chilometri in Spagna durante l’inverno e questo ha fatto molta differenza perché il mio feeling con la vettura è migliorato. L’esperienza è un elemento fondamentale e ne ho accumulata molta, quindi stiamo andando nella giusta direzione”.

Alla fine anche Krasonis e Tziortzis sono stati penalizzati per non aver rispettato i track limits. Krasonis ha mantenuto un vantaggio sufficiente per cogliere il quarto posto e completare la sua straordinaria rimonta. Partito dalla 22esima posizione in griglia, il pilota greco del team Marko Stipp Motorsport ha ricevuto quattro punti bonus per il maggior numero di posizioni guadagnate. Anche Jack Davidson del team Lux Motorsport ha messo a segno una grande rimonta, iniziata evitando l’incidente nel primo giro andando sull’erba. Lo scozzese ha fatto una gara pulita e ha lottato per risalire fino al quinto posto con la Chevrolet Camaro #21.

Una penalità per Tziortzis lo ha fatto scendere al sesto posto davanti a Julien Rehberg, che ha preso il primo posto nel Rookie Trophy dopo una bella lottai in stile NASCAR con Florian Richard. Richard è stato affiancato da due vincitori di trofei poiché il pilota che è finito dietro di lui è stato Roberto Benedetti, il migliore del Legend Trophy per piloti dai 40 anni in su.

Thomas Dombrowski ha completato la top-10 davanti a Giussani, retrocesso all’undicesimo posto. L’italiano ha comunque conquistato il terzo posto nel Rookie Trophy e avrà un’altra possibilità di trasformare il suo potenziale in un ottimo risultato nel Round 4 della EuroNASCAR 2 di domenica. Michael Bleekemolen e Sven van Laere hanno completato le prime tre posizioni nel Legend Trophy con Arianna Casoli che si è assicurata l’alloro del Lady Trophy.

Nella classifica provvisoria, Doubek manterrà il comando con 115 punti, 15 di vantaggio su Toffel. Linster risale al terzo posto con uno svantaggio di 24 punti dal suo compagno di squadra. Rehberg e Dombrowski completano le prime cinque posizioni rispettivamente con 90 e 88 punti.

Conclusasi l’azione di sabato, team e piloti si prepareranno ora per le gare di domenica. Gara 4 della EuroNASCAR 2 inizierà alle 10:10 CEST mentre il Round 4 della EuroNASCAR PRO concluderà i festeggiamenti alle 13:55 CEST. Non perdetevi le gare che saranno trasmesse in diretta sul canale YouTube della EuroNASCAR e su numerosi canali TV in tutto il mondo.