aggresive_1405

Pista – PRIMO PODIO STAGIONALE PER AGGRESSIVE TEAM ITALIA NEL LAMBORGHINI SUPER TROFEO

Il duro lavoro porta sempre a raggiungere dei risultati importanti. La perseveranza e la determinazione messi in mostra da Aggressive Team Italia in questa fase iniziale della nuova avventura nel Lamborghini Super Trofeo Europe stanno iniziando a dare i frutti auspicati. Prova evidente di ciò è il weekend andato in scena sul tracciato belga di Spa Francorchamps, dove la scuderia diretta da Mauro Guastamacchia ha sfoderato una prestazione convincente, che le ha consentito di cogliere il primo podio stagionale con il pilota saudita Karim Ojjeh.

Un risultato arrivato al termine di gara-2, con un secondo posto che ha consentito al portacolori del team di Siziano di valorizzare un fine settimana vissuto costantemente nelle posizioni di vertice della graduatoria Lamborghini Cup. Si tratta di un epilogo capace di ripagare il team dopo la delusione patita nella prima manche, quando un altrettanto probabile podio era stato vanificato da un contatto innescato da un avversario nelle fasi iniziali che di fatto aveva costretto Ojjeh al ritiro.

In ogni caso, la sfida intrapresa dalla compagine lombarda nella serie monomarca della Casa di Sant’Agata Bolognese sta chiaramente riservando una costante escalation prestazionale e promette di riservare ottime soddisfazioni per il prosieguo della stagione. Dopo l’inevitabile scotto della limitata esperienza patito in occasione della prima uscita stagionale a Imola, sul circuito che sorge nel cuore delle Ardenne si sono visti importanti progressi da parte della Huracàn ST Evo. Grazie al prezioso lavoro del pilota e di tutto il team, i riscontri del cronometro sono stati subito positivi lungo i sette chilometri del circuito belga, consentendo alla vettura numero 93 di concludere al comando la giornata di prove libere nella propria categoria di riferimento.

Anche le qualifiche, disputatesi nella mattinata di Venerdì 10 Maggio, hanno regalato degli ottimi riscontri, con Ojjeh in grado di assicurarsi la P2 e la P3 nelle due sessioni volte a determinare la griglia di partenza delle due manche. Il via di gara-1 ha visto l’esperto driver saudita autore di un ottimo start ed in grado di districarsi al meglio nel gruppone di 52 vetture presenti al via della manifestazione: sfortunatamente, una manovra decisamente aggressiva effettuata da un avversario all’altezza del tornantino della Source ha compromesso la gara del portacolori Aggressive, costringendolo poco più tardi al ritiro per i danni riportati nella zona anteriore della vettura.

L’indomani, Ojjeh è partito con il coltello tra i denti nell’intento di regalare al team un risultato in grado di ripagare gli sforzi perpetrati nell’arco del weekend: grazie ad una condotta di gara attenta e intelligente, l’ex-vincitore della 24 Ore di Le Mans è riuscito a conquistare un prezioso secondo posto nella Lamborghini Cup, al termine di una gara interrotta con ampio anticipo in seguito all’esposizione della bandiera rossa. Il podio e la gioia del team a fine gara hanno comunque concluso nel migliore dei modi un weekend in costante crescita, con l’obiettivo di prepararsi al meglio in vista del prossimo appuntamento che andrà in scena proprio nell’ambito della gara di durata più prestigiosa al mondo.

Mauro Guastamacchia (Team Principal Aggressive Team Italia): “Siamo contenti di aver terminato il weekend sul podio, grazie ad un eccellente lavoro portato avanti da Karim in pista e da tutto il team nell’arco del fine settimana. Abbiamo dimostrato di avere gli attributi e di non mollare mai: l’inizio del campionato è stato in salita, ma ora siamo pronti per andare a caccia di nuove soddisfazioni mettendo in mostra tutto il nostro potenziale. Il nostro sguardo è pertanto già rivolto verso quella che sarà la gara più importante dell’anno: vogliamo assolutamente fare bella figura a Le Mans e non lasceremo nulla al caso per regalare una grande soddisfazione ai nostri partner ed ai nostri tifosi!”

Karim Ojjeh (Pilota Aggressive Team Italia): “Siamo stati fortunati innanzitutto per aver trovato un meteo eccezionale a Spa, cosa che non avviene così di frequente. La squadra ha fatto davvero un ottimo lavoro per tutto il weekend: sin dalle prove libere siamo andati forte e ci siamo preparati al meglio ottimizzando l’assetto in vista di qualifiche e gara. Purtroppo, la prima manche si è conclusa in anticipo dopo che sono stato speronato da un avversario alla Source, con quest’ultimo pilota poi penalizzato con un drive through. Ci siamo quindi rifatti ampiamente l’indomani, cogliendo il primo podio stagionale per me e per la squadra: davvero un grande risultato! Abbiamo sicuramente ancora del lavoro da fare per poter migliorare, ma la strada intrapresa è quella giusta: adesso non vediamo l’ora che arrivi l’appuntamento di Le Mans!”

Aggressive Team Italia tornerà in azione nel terzo round stagionale del Lamborghini Super Trofeo Europe, in programma dall’11 al 15 Giugno sul tracciato francese di Le Mans nell’ambito della mitica 24 Ore del FIA WEC.