gasperetti_0105

Rally – IL 41° RALLY DEGLI ABETI ATTENDE GLI ATTORI “DI ZONA”

Iscrizioni aperte fino a sabato 8 maggio, per il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, campionato di cui è un cardine insostituibile da anni, oltre ad essere anche l’ideale veicolo di comunicazione del territorio della Montagna Pistoiese mediante lo sport.

In programma per il 18 e 19 maggio, alla gara “moderna”, si affiancherà l’11^ edizione dello “storico”, la quale sarà valida per il Trofeo Rally di terza zona ed inoltre partirà proprio dalla Montagna Pistoiese il Campionato sociale ACI Pistoia-Memorial Roberto Misseri. Altre validità saranno quelle delle serie promozionali Michelin Trofeo Italia, Trofeo Pirelli Accademia, R-Italian Trophy e, per le vetture storiche, il Trofeo Michelin Historic.

Il “rally più verde d’Italia” attende molto degli attori della prima parte di stagione, che ha visto protagonisti i rallies del Ciocco e del Trofeo Maremma. Queste prime due gare, vinte rispettivamente dal lucchese Luca Panzani e dal reggiano Gianluca Tosi, il Campione uscente, hanno già infiammato la scena, arrivando all’appuntamento sulla Montagna Pistoiese con punte di interesse. Tosi, il leader dopo il successo di Follonica ha già dichiarato che non sarà al via in quanto ha dato priorità alla serie IRC e forse tornerà alle sfide dopo l’estate e da capire se sarà della partita anche Panzani, in quanto non ha un programma definito per quest’anno. Anche il terzo in classifica, il massese Gabriele Ciavarella non ha un programma certo ma potrebbe essere che si presenta al via, cosa che certamente non farà invece il giovane Edoardo De Antoni, che ha preso punti al Ciocco, gara valida anche per il tricolore ed infatti il veneto partecipa all’italiano due ruote motrici. Hanno detto invece di esserci i lucchesi Puccetti-Luisotti (Skoda), i quali avranno la possibilità di fare un grande balzo in avanti in classifica e di certo alla gara “di casa” non mancherà Federico Gasperetti che al recente “Maremma” ha firmato un esaltante secondo assoluto al debutto con una Citroen C3 Rally2 e con le gomme indiane MRF. Il pilota di Abetone, recordman nella “sua” gara con ben 10 allori, inseguirà anche la cinquina consecutiva.

Anche gli altri lucchesi – anche loro su Skoda – Ramacciotti-Caturegli hanno annunciato di voler essere al via e pure in questo caso vi è possibilità di progredire nel ranking provvisorio di zona. Al via annunciati anche i fratelli Davide e Andrea Giordano, con la Skoda, che di certo vorranno incrementare il loro punteggio nella “over 55”.

ANCORA DUE GIORNI DI GARA SU UN PERCORSO DI ALTO LIVELLO
E’ stata disegnata una gara che ricalca a grandi linee il percorso dello scorso anno, che ricevette ampi apprezzamenti da tutti, dai piloti, dagli addetti ai lavori e dagli appassionati. Il Quartier Generale sarà come sempre San Marcello Pistoiese che ospiterà, oltre alla Direzione di Gara anche l’arrivo nella centralissima Piazza Matteotti, diventata oramai un’icona della competizione. Si tornerà a correre su due giorni su un totale di sette prove speciali, tre previste al sabato e quattro alla domenica. Confermato il Parco di Assistenza nella zona di insediamento artigianale di Campo Tizzoro, usata da molte stagioni.

La prima giornata di confronti cronometrati, nel pomeriggio di sabato 18 maggio, dopo la partenza “tecnica” da Campo Tizzoro alle 15,45, sarà incentrata soprattutto sui due passaggi della celebre quanto temuta “Torri di Popiglio”, di cui uno all’imbrunire (Km 9,750) e verrà poi confermata la prova “Dynamo Camp” di Limestre (Km. 4,400), in una versione leggermente più lunga e in senso contrario rispetto al 2023 (così come lo sarà anche lo “shakedown”, che si svolgerà in una porzione della stessa strada).

L’indomani, domenica 19 maggio, i concorrenti dovranno affrontare i tratti delle “piesse” di Piteglio” (Km. 7,320) e torna poi il doppio impegno della “LimAbetone Memory” (Km. 13,300), che farà affrontare il primo tratto dell’indimenticata cronoscalata tricolore per poi tuffarsi nel più nervoso tracciato che da Rivoreta porta poi alle porte di Cutigliano. Una prova che lo scorso anno entusiasmò tutti i partecipanti. Arrivo previsto in centro a San Marcello Pistoiese per le ore 16,30. Saranno 65,140, i chilometri di prove speciali, sui totali 253,680.

CONFERMATO IL LEGAME CON DYNAMO CAMP
Dopo la fortunata esperienza dello scorso anno, che ha festeggiato l’edizione dei quaranta anni della competizione, la AS Abeti Racing torna a legare l’evento a Dynamo Camp di Limestre. La struttura ospita gratuitamente bambini e ragazzi affetti da patologie gravi o croniche e le loro famiglie, con programmi di Terapia Ricreativa, volti allo svago e al divertimento e a riacquisire fiducia in se stessi. Nato nel 2007, Dynamo Camp si trova al limitare di un’oasi di oltre 900 ettari affiliata WWF, Oasi Dynamo. Una realtà significativa, sia per la propria mission quanto per la Montagna Pistoiese, che anche quest’anno si trova coinvolta con il Rally degli Abeti e Abetone con il fine di ampliare il proprio messaggio allo sport ed ai suoi attori. Per questo, il Rally degli Abeti ha nuovamente intitolato a Dynamo Camp il nome di una prova speciale un riordinamento verrà ospitato dentro la struttura di Limestre, dove le macchine saranno esposte e visibili.

IL TEST PRE EVENTO
Abeti Racing organizzerà due giornate di test pre-gara. Le giornate, saranno giovedì 16 e venerdì 17 maggio, in un percorso ricavato fra l’Osservatorio Astronomico di Gavinana e Pratorsi per un massimo di 3 chilometri.

Le domande e l’attestazione del pagamento della relativa quota dovranno pervenire entro e non oltre le ore 24:00 di Lunedì 6 Maggio utilizzando il modulo scaricabile sul sito abetiracing.it.