munaretto_0204

Rally – MS MUNARETTO E MATTIA ZANIN NEL FIA JUNIOR ERC 2024

Il talento del pilota coneglianese e l’esperienza del plurititolato team scledense sono pronti ad unirsi nella massima serie europea dedicata ai giovani.
In un 2024 già colmo di numerosi impegni nazionali di grande prestigio, il team MS Munaretto ora aggiunge al proprio calendario un’avventura sportiva di grande rilievo: quella nel Fia Junior ERC.

La serie cadetta all’European Rally Championship, riservata ai giovani talenti internazionali a bordo di vetture di classe Rally4 e Rally5, quest’anno sarà ricavata attorno a sei appuntamenti, cinque dei quali completamente inediti rispetto al 2023.

Il team MS Munaretto è pronto ad affrontare questa grande avventura europea assieme a Mattia Zanin: il giovane pilota coneglianese, portacolori di Aci Team Italia, dopo aver dimostrato una costante crescita ed aver ottenuto un incoraggiante sesto posto nella scorsa annata, cercherà ora di migliorarsi ulteriormente, andando alla rincorsa del titolo Fia Junior ERC 2024. Per l’occasione, Zanin avrà a propria disposizione una performante Peugeot 208 Rally4 targata MS Munaretto. Al suo fianco siederà un navigatore di grande esperienza, il vicentino Elia De Guio, a comporre un equipaggio di altissimo valore tecnico.
Con l’esordio previsto nel secondo weekend di Aprile sugli sterrati del Rally Hungary, Zanin e De Guio prenderanno precedentemente parte al Rallye Terre des Causses, round inaugurale del Championnat de France des Rallyes Terre in programma i prossimi 6 e 7 Aprile, con l’obiettivo di trovare il giusto feeling con il pacchetto a loro disposizione in vista della imminente serie continentale.

Il Fia Junior ERC 2024 proseguirà poi con il Rally Islas Canarias, il Royal Rally of Scandinavia in Svezia, il Rally Estonia, il Rali Ceredigion nel Regno Unito ed infine il Rally Silesia in Polonia, in quello che si prospetta essere un Campionato estremamente avvincente, già capace nelle passate edizioni di portare alla ribalta numerosi futuri campioni del rallysmo mondiale.

Crediti fotografici: ACI Sport