Abs Sport, è subito trionfo al Rally dei Laghi

Si apre subito con un trionfo la stagione 2023, quella del rinnovamento con spazio ai giovani, per la Scuderia Abs Sport, dominatrice del 31° Rally dei Laghi con la conquista del successo assoluto e della coppa Scuderie. Un’edizione spettacolare ed emozionate che ha visto trionfare Giuseppe Di Palma e “Cobra” con la Skoda Fabia Evo R5 dell’Erreffe Rally Team al termine di sette palpitanti prove speciali.
Straordinari Gio e “Cobra” nella gara in cui avevano un conto in sospeso dopo le ultime edizioni. Stavolta però tutto è andato per il meglio. L’ex motocrossista di Malnate non si è lasciato prendere dalla tensione, disputando una gara strategica e dopo il secondo tempo nella breve prova spettacolo d’apertura all’Ippodromo di Varese e nel primo passaggio della Sette Termini, nella prova di Valganna ha dato subito un segnale forte alla concorrenza e nella successiva Cuvignone si è ripetuto spodestando il leader Spataro dal primo posto. Da quel momento Di Palma e “Cobra” non hanno più lasciato il primato in altre mani, continuando con sicurezza ma senza strafare ad aumentare il gap sulla concorrenza vincendo le altre prove e chiudendo con un margine di 38” di vantaggio. All’arrivo nella splendida cornice del lago di Schiranna è stata festa grande, con Gio e “Cobra” ad abbracciare compagni di team, amici e tifosi.

“Si chiude il cerchio – commenta Di Palma -. Dopo l’amarezza del ritiro della scorsa stagione quando eravamo ad un passo dal successo, quest’anno finalmente ce l’abbiamo fatta. Il Rally dei Laghi è la mia gara, quella del mio esordio, del mio primo successo nel 2018, ma anche quella che mi aveva visto ritirarsi amaramente in altre edizioni. Volevo questo successo per me e “Cobra” e per tutte le persone che mi sono state vicine in questi anni. Sono contento per il team Erreffe e per la Scuderia Abs Sport per la fiducia che mi hanno mostrato. La gara penso si sia decisa sul primo passaggio del Cuvignone, da quel momento abbiamo gestito il vantaggio. Non è stato facile, ma stavolta tutto è andato per il meglio. La maniera migliore per iniziare e preparare l’inizio del campionato IRC, nostro obiettivo di questa stagione”.

Grande la soddisfazione del presidente Beniamino Bianco e del diesse Ivano Tagliabue nel vedere l’Abs Sport aggiudicarsi anche la Coppa Scuderie grazie agli splendidi risultati complessivi coltri dagli altri equipaggi in gara. Vediamoli.

Sorprendente anche la gara del neo arrivato Riccardo Pederzani con Gabriele Zanni, quarti assoluti e primi Under 25 con la Volkswagen Polo R5 del team HK Racing. Il driver di Gavirate è stato a lungo vicino ai primi di tre in classifica realizzando anche un bel secondo tempo nel secondo passaggio del Cuvignone a conferma della sua bella prova complessiva che rappresenta un buon viatico in prospettiva della partecipazione al Campionato Italiano. Altra prestazione super per un altro equipaggio appena approdato in Scuderia, composto dai giovani valtellinesi Moreno Cambiaghi e Giulia Paganoni, presenti a Varese in una gara test per l’imminente avvio del Campionato Italiano Rally, hanno chiuso in seconda posizione di classe Rally 4 con la Peugeot 208 del team Vsport, alle spalle del titolato Damiano De Tommaso.

Commenta Moreno: “Era la prima volta che salivo su una vettura turbo. Inizialmente ho dovuto fare qualche regolazione, capire le staccate poi preso il ritmo siamo andati bene. Ci siamo divertiti alla grande vincendo anche una prova nel finale. Direi che siamo soddisfatti e pronti per presentarci al via del tricolore”.

Bravi anche Marco Viola e Simona Zampese, attardati all’inizio da un problema di gomme si sono rifatti nelle ultime tre prove agguantando di forza il primato di categoria A5 con la Peugeot 106 rally 1.3. Alle spalle dell’equipaggio varesino con una bella rimonta si sono piazzati gli olginatesi Roberto Brambilla e Stefania Radaelli con la Peugeot 106 Xsi, condizionati all’avvio da problemi di assetto poi risolti in assistenza dal team Tweety’s. Gara regolare per il giovane ballabiese Davide Paroli con Marinella Bonaiti, al traguardo a ridosso della top ten di categoria senza commettere errori con la Renault Clio Rally 5 del Vsport. Bravi anche gli esordienti Cristian Turuani e Marco Giudici all’arrivo sesti di classe N2 con la Citroen Saxo del team Ro.Ni Cars.

Minor fortuna invece per Sergio Brambilla in gara con la sorella Mariarosa, costretti ritiro nella prova di Valganna quand’erano nettamente primi di classe. Out nel Rally Storico anche il rientrante dopo quasi vent’anni Marco Vella e Mattia Ballorini, costretti all’abbandono nel primo passaggio della Valganna per un’uscita con la Peugeot 205 Rally dopo aver fatto registrare tempi interessanti malgrado il lungo digiuno agonistico.

E ora si guarda già al prossimo appuntamento in programma nel week end nel pavese dove è in programma sulla pista di Castelletto di Branduzzo l’oramai classico Rally Circuit che vedrà alla partenza un altro atteso arrivato in casa Abs Sport, il quotato ballabiese Antonello Paroli, nell’occasione affiancato dal figlio Davide sulla Renault Clio Rally 4 del team Vsport.