prandini_3105

FINE SETTIMANA SODDISFACENTE PER L’ERREFFE RALLY TEAM

Il bicchiere è decisamente “mezzo pieno” per l’Erreffe Rally Team che nel fine settimana appena trascorso era impegnato in ben quattro competizioni differenti.

Al Rally del Salento valevole per il CIRA, il tricolore dedicato all’asfalto, ha fatto un figurone il locale Francesco Rizzello che in coppia con Francesco Sorano, ha portato al debutto l’ultima arrivata in casa Erreffe, la nuova Skoda Fabia Evo2; quinti assoluti al traguardo, i beniamini locali si sono anche tolti la grande soddisfazione di vincere una prova speciale, la Specchia1, trovando grande supporto da parte dei numerosi tifosi presenti.

Stava procedendo bene anche la gara del laziale Carmine Tribuzio con Fabiano Cipriani, su un’altra Skoda Evo2, finché una foratura sulla Specchia2 li ha costretti alla sostituzione di una gomma in prova attardandoli oltremisura; il tempo perso- oltre quattro minuti- ha fatto propendere al ritiro l’equipaggio.

Vittoria di S1600 per Matteo Carra e Cristian Quarta che nonostante una toccata e successiva foratura, sono riusciti a concludere bene una gara difficile che ha decimato gli avversari.

Al Rally del Taro una scelta errata di pneumatici ha condizionato la corsa di Andrea Nucita e Rudy Pollet che su una Skoda Fabia Evo2 di classe R5, hanno concluso il secondo appuntamento dell’Irc Cup in quinta posizione assoluta a pochi secondi dal podio; l’equipaggio dell’Erreffe ha osato una strategia di pneumatici particolare ma il meteo non ha “girato” dalla loro parte costringendoli alla rincorsa anche a seguito di un testacoda.

Bene Alessandro Furci; il driver bolognese, sempre su Skoda Fabia, ha portato al traguardo la turbo millesei in diciassettesima posizione assoluta; con lui in abitacolo vi era il navigatore ligure Corrado Bonato.

Quarti tra le S1600 hanno concluso Flavio Federici e Stefano Costi che a bordo di una Renault Clio hanno mancato il podio per pochi secondi: alla fine sono 33° nella generale.

Podio mancato per un soffio, sulle strade asfaltate del Rally degli Abeti, per Fabio Pinelli ed Alessandro Vivarelli. Il driver valdinievolino ed il suo copilota hanno pagato a caro prezzo un’errata scelta di mescola di pneumatici ma il quarto posto è comunque un ottimo risultato conseguito alla seconda apparizione con la Skoda Fabia R5 Evo2.

Un altro quarto posto di categoria è arrivato dalla provincia di Brescia dove Roberto Prandini ha disputato la cronoscalata del CIVM e TIVM, il Trofeo Vallecamonica. Nella celebre salita “Malegno-Borno” il pilota di Darfo si è ben destreggiato nonostante la fitta pioggia non gli abbia consentito di esprimersi a dovere.

Tutte le vetture dell’Erreffe Rally Team hanno sfoggiato i loghi di Zinox Laser.