brambilla_0812

Scuderia ABS Sport – Lo Special Rally Circuit di Monza regala un tris di podi

Prosegue la striscia positiva della Scuderia Abs Sport in questo finale di stagione. Lo Special Rally Circuit di Monza regala altri tre podi alla Scuderia oggionese con Franzoni – Scanzi, Chiara e Aldo Brambilla e l’esordiente Brivio con Sala. L’ultimo appuntamento dell’anno all’Autodromo di Monza ha riportato di nuovo in pista i rallisti per l’oramai classico evento organizzato dalla Vedovati Corse, con oltre cento equipaggi iscritti, cinque dei quali targati Abs Sport. Al termine delle quattro prove speciali in programma Marco Franzoni e Elena Scanzi, bravissimi a mantenere un ritmo regolare dopo aver conquistato il primato di categoria già nella prima speciale, hanno conquistato la vittoria nella classe Prod. E7. Un successo con la Renault Clio Williams autopreparata che ha avuto un valore doppio per Marco e Elena. Commenta il driver bergamasco: “Ci siamo divertiti, una bella gara. Bellissime le inversioni. Aver preso il comando già nella prima speciale con un buon vantaggio, ci ha permesso di amministrare il margine e nel finale di correre rilassati. Vincere a Monza ha sempre un fascino particolare”.
Bella la prestazione anche della neolaureata Chiara Brambilla in gara con il papà Aldo, esperto navigatore, vincitore del rally “Villa d’Este” negli anni Novanta con Carlo Galli. A bordo della Volkswagen Polo RSTB 1.4 Plus, la driver comasca ha colto il successo di classe, perdendo il successo nel categoria femminile per un soffio. Dice Chiara: “Siamo felici, a Monza è sempre un’emozione gareggiare. Abbiamo fatto del nostro meglio, speravo anche nella classifica femminile, ma prima una macchina più lenta ci ha fatto perdere prezioso tempo, poi nella terza prova la centralina ci ha causato problemi al servofreno, è andata così fa parte del gioco. Sono comunque contentissima ugualmente”. Ricordiamo che Chiara la settimana precedente aveva già colto il successo nella classe R4 nel Rally Valle Imagna come navigatrice a fianco di Alberto Carobbio.
Esordio assoluto a sorpresa con podio finale per il missagliese Emilio Brivio, da anni licenziato Aci come Commissario di percorso della Triplozero di Lecco. Il sogno di poter gareggiare si è concretizzato a Monza, con la Renautl Clio RS Line in versione R1 del team Alien Cars, con l’esperto brianzolo Matteo Sala alle note.

Dopo aver sorprendentemente vinto la classe nella prima speciale, nella seconda prova un testacoda alle curve di Lesmo con insabbiatura ha fatto perdere all’equipaggio Abs Sport diverso tempo e il primato provvisorio di categoria. Nelle ultime due prove, Brivio e Sala non si davano però per vinti recuperando il terzo podio di classe,
Commenta il navigatore Sala: “Emilio si è dimostrato un bravo pilota, non si è perso d’animo, ascoltando i consigli che si danno ad un esordiente. E’ stata una sorpresa la sua prestazione e personalmente sono soddisfatto di aver dato il mio contribuito a cogliere il podio già all’esordio”. Dello stesso tenore è anche il diesse Ivano Tagliabue: “Con umiltà Emilio ha fatto vedere di che pasta è fatto. La sua gara è stata una sorpresa per noi, ha dimostrato di avere carattere, di ascoltare e mettere in pratica i nostri consigli. Bravo, un podio all’esordio non è mai facile e scontato”. Buona anche la gara del brianzolo Luca Cattaneo e Matteo Cairoli con la Skoda Fabia del team Gma, all’arrivo al 24° posto nel gruppo che vedeva ben 35 vetture di classe R5 iscritte e primi abiessini traguardo. Commenta Luca: “Gareggio saltuariamente e a Monza cerco sempre di essere presente. Il nostro obiettivo era arrivare: ci siamo divertiti, messi alle spalle una dozzina di equipaggi della nostra categoria, siamo contentissimi”.

All’arrivo anche Gianluca Crippa e Giada Pecis con la nuova Skofa Fabia Evo del team RT: problemi di assetto e di adattamento hanno attardato la coppia bergamasca, determinata a chiudere comunque il rally.
In concomitanza con Monza e andato in scena anche il Rally di Castiglione Torinese, con in gara Mattia Nava e Nicolò Farina con la Citroen Saxo in versione gruppo A preparata dal team Elco Racing. L’equipaggio lariano è stato costretto al ritiro nel corso della penultima speciale per problemi di motore dopo aver dominato fin lì la classe A6 con tempi anche di categoria superiore.
Prima di concludere l’intensa stagione agonistica si guarda ora alla Ronde di Sperlonga, apputamento laziale in programma nel week end del 18/19 dicembre che vedrà la partecipazione di Alessandro Pedrini e Lena Tarzia, fresca vincitrice di classe nello Special Rally Circuit a Monza con Alessio Bellan.