formulaitalia_0911

#gprace – FORMULA ITALIA: IL NUOVO PROGETTO F4 TARGATO GRUPPO PERONI RACE

Dopo la Historic Cup Formula 3, il Gruppo Peroni Race in collaborazione con PNK Motorsport presenta una novità in vista della stagione 2022 nell’ambito delle ruote scoperte. Il progetto Formula Italia si propone come un primo passo per giovani dai 16 anni in su verso le successive categorie di monoposto, ma anche come un’ulteriore opportunità per piloti Under 25 e 35, con la possibilità di prendere contatto con le maggiori piste italiane disponendo di un pacchetto tecnico di primo livello.

Il campionato, derivante dalla Formula Abarth, è riservato a vetture Formula 4 con telaio Tatuus fino al 2021 e motore Abarth fino al 2021 (414 tf 1400cc fire turbo). Uno dei vantaggi della serie risiede inoltre nel ridimensionamento economico di un programma con rilevanza nazionale e internazionale, con la possibilità di acquisto della vettura su un palcoscenico ampio.

Il regolamento tecnico sarà identico a quello del passato e non prevede variazioni per i prossimi tre anni.

CALENDARIO E FORMAT – La stagione comprenderà un totale di sei round nei circuiti di Monza, Misano (2 eventi), Mugello (2 eventi) e Vallelunga.

Il format include due turni di prove libere da 30 minuti, doppie gare da 25’ ciascuna (trasmesse in diretta TV) con due sessioni di qualifica da 15’. Nel corso dell’anno verranno inoltre organizzati tre test collettivi, le cui date verranno comunicate con l’ufficializzazione del calendario 2022.

REQUISITI E CLASSIFICHE – Sono ammessi conduttori in possesso di licenza C nazionale e internazionale, italiani e stranieri a partire dall’età di 16 anni. Oltre alla classifica assoluta Formula Italia, sono previste classifiche e premiazioni separate per Under 18, Under 25, Under 35, il Trofeo Femminile e il Trofeo Team.

ULTERIORI DETTAGLI TECNICI – Cerchi OZ 8×13 ant. OZ 10×13 post, Pneumatici Slick e Rain, fornitore monogomma

Sergio Peroni, Fondatore del Gruppo Peroni Race

“Sarà un anno particolare il 2022 per il nostro Gruppo, infatti segnerà un ritorno in pieno stile nel mondo delle monoposto dalle F3 Storiche a questa grande novità che sarà la Formula Italia.

Il progetto nasce dalla volontà di continuare la vita agonistica ad una vettura come la F4 che in questi anni ha dimostrato di avere qualità eccezionali di telaio, motore e di sicurezza, tanto da essere diffusa in tutto il mondo. Ora che lo step avanzato di telaio del modello 2022 libera sul mercato un numero incredibile di vetture fino al 2021, sarà l’occasione per squadre e singoli piloti di investire su un campionato che avrà come obiettivo quello di aprire a un cliente giovane e meno giovane con regole certe e costi controllati. Sappiamo essere una bella sfida, ma come abbiamo dimostrato negli ultimi quarant’anni, con serietà e rigore riusciamo sempre a raggiungere gli obiettivi.”