tondina_0411

CAPOLAVORO DI RICCARDO TONDINA: VINCE LA R2B NELL’IRC

Alla prima stagione in un contesto nazionale, il pilota novarese si impone con la 208 R2B del team Valsesia Motors aggiudicandosi anche il monomarca Peugeot!

Riccardo Tondina ce l’ha fatta: la classe R2B aspirata dell’IRC Cup è sua! A bordo della Peugeot 208 R2B della Valsesia Motors Rally Sport, il 28enne pilota di Nebbiuno ha sovvertito i pronostici proprio durante l’ultimo rally della serie, il Bassano, raccogliendo un meritatissimo successo frutto di una condotta esaltante come pure fortunata.

Dopo aver saltato per motivi di budget il Rally del Taro e dopo l’annullamento dell’Appennino Reggiano, Tondina e Davide Cecchetto si sono presentati sulle strade venete del Rally Città di Bassano con la consapevolezza che per chiudere la stagione da campioni avrebbero dovuto vincere sia l’iniziale Power Stage che l’intera gara sperando che il diretto rivale, Zorra, chiudesse oltre la terza posizione.

Partiti a razzo con la loro Peugeot 208 gialloblu, i due piemontesi in forza alla Vaemenia Historic hanno centrato il primo obiettivo aggiudicandosi la Power Stage e anche per il resto della gara hanno pensato solo ad accelerare a più non posso. La fortuna –si dice- aiuta gli audaci e così “Ricky Rocky”, una volta tanto, è stato baciato dalla dea con la cornucopia: ad una prova dalla conclusione il suo avversario diretto è uscito di scena per un guasto tecnico spalancandogli le porte del successo. Non solo: in un taglio nel corso dell’ultima prova, ha piegato seppur di poco, un braccetto della vettura facendo correre un brivido freddo sulla schiena dell’equipaggio: “per fortuna ci trovavamo a due curve dalla fine della speciale e siamo riusciti ad uscire indenni. Mi dispiace per Zorra ma devo pure ammettere di essere felice per me: in passato gli episodi mi hanno sempre condannato mentre ora, finalmente, mi arridono” spiega Tondina. “Per il successo in campionato non avevamo alternative alla vittoria e questo ci ha dati una carica davvero incredibile nell’affrontare questo rally a noi totalmente nuovo. Ci abbiamo creduto ed eccoci qui a festeggiare!”

Nemmeno una grande festa, per la verità, visto che le verifiche finali d’ufficio, che hanno premiato pure la correttezza del team nella preparazione dell’auto, si sono protratte fino a tarda serata. “Poco male, ci rifaremo prossimamente con più calma!” ha scherzato Tondina che ha anche celebrato così il successo nel Trofeo Peugeot Competition Pro grazie ad una classifica che lo ha visto chiudere in prima posizione.

“Ringrazio le persone che mi ha permesso di centrare questo risultato stagionale con il loro lavoro egregio: il team Valsesia Motors e gli sponsor, i navigatori Davide Cecchetto e Marco Zegna e la scuderia Vaemenia Historic. Ci tengo a menzionare in maniera speciale Pirelli perché oltre a dotarci di pneumatici altamente competitivi, ha messo a disposizione di noi piloti un supporto tecnico di grandissimo livello aiutandoci a capire, prima ancora di scegliere, le tipologie di gomme e le loro svariate mescole.”

La stagione di Riccardo Tondina si chiude qui con l’ennesimo, anzi, gli ennesimi, titoli vinti. Nelle prossime settimane, ci sarà il tempo per organizzare il 2022; in Valsesia Motors arriverà la nuova 208 Rally4; potrebbe essere quella la nuova arma del pilota di Nebbiuno?