imperiale_0806

Imperiale Racing sfiora il podio assoluto a Misano e conquista un terzo posto Pro-Am

Weekend impegnativo ma non senza emozioni targate Imperiale Racing sul Misano World Circuit dove si è concluso ieri il secondo round del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint 2021.

Il team di Mirandola ha confermato la grande determinazione di Monza con entrambi gli equipaggi protagonisti nella lotta la vertice sia per l’assoluta che per la Pro-Am. Alex Frassineti (ITA) e Luca Ghiotto (ITA) sono scesi in pista con la Lamborghini Huracàn #63 mentre Mateo Llarena (GUA) e Stuart Middleton (GB) si sono alternati sulla #19 in Pro-Am.

Molto tirate le sessioni di qualifica che hanno proposto una sfida serrata con distacchi piuttosto corti. In Q1 Frassineti ha portato la #63 all’ottavo posto in 1’32.278, mentre in Q2 Ghiotto ha chiuso nono con un best time di 1’32.611. Sulla #19, terzo posto Pro-Am e undicesimo assoluto per Middleton nella prima sessione (1’32.820) mentre il giovanissimo Llarena ha siglato il suo miglior giro nella seconda sessione in 1’33.795, diciassettesimo e sesto di Pro-Am.

Gara uno, completamente asciutta, ha proposto una sfida particolarmente intensa. Frassineti è partito all’attacco recuperando nel corso del suo stint delle posizioni con una progressione decisamente positiva. Molto bene anche Ghiotto, che alla seconda gara con Lamborghini ha saputo interpretare al meglio una pista sulla quale aveva corso solo in monoposto dopo la ripartenza dalla safety-car. L’equipaggio ha chiuso ai piedi del podio, in quarta posizione.
In gara due una nuova esaltante rimonta ha visto protagonisti i due piloti. Ghiotto ha guidato il primo stint sull’asfalto umido, chiamato ad una grande prova che ha messo in risalto tutta la sua classe. La rimonta iniziata dal pilota veneto è proseguita nel secondo turno di guida con Frassineti, che dopo la ripartenza dalla safety car è stato protagonista di una grande battaglia con Cecotto (Lamborghini) e Crestani (Ferrari) conclusa ancora una volta al quarto posto.

In Pro-Am, gara uno impegnativa per la #19 dove si sono alternati nell’ordine Middleton e Llarena. L’equipaggio ha saputo evitare con esperienza contatti che avrebbero potuto complicare la corsa ed ha chiuso al dodicesimo posto assoluto, quinto Pro-Am.
Decisamente diversa gara due, dove Llarena e Middleton hanno regalato autentiche emozioni. Il giovane pilota guatemalteco ha guidato il primo difficile stint sull’asfalto che via via è diventato sempre più umido, dimostrando valore e tenacia alla seconda uscita su una vettura GT3. Middleton ha poi completato la rimonta grazie anche all’ottima strategia del team e con dei tempi sul giro straordinari, che ha visto l’equipaggio chiudere sesto assoluto e conquistare il terzo posto Pro-Am.

Luca Del Grosso (Team Manager):
“Un weekend a tratti imprevedibile, soprattutto in gara due, che ha richiesto tutta la nostra determinazione sia da parte dei piloti che del box. Onestamente avevamo il potenziale con la #63 per conquistare il podio in entrambe le gare, quindi mi permetto un pizzico di rammarico per non esserci riusciti. I ragazzi hanno comunque fatto un ottimo lavoro, sia Luca che Alex che hanno lottato in entrambe le sfide, sia Mateo che Stuart subito a loro agio come equipaggio e decisamente veloci, ma in ottica campionato dovremo cercare di ottimizzare tutte le opportunità nelle prossime due gare perché la classifica è cortissima e gli scarti saranno una delle chiavi di volta. Credo che abbiamo gestito bene la pressione di dover prendere delle scelte in pochi secondi, siamo stati competitivi in pista sia con il bagnato che con l’asciutto e questo è un sicuramente un aspetto di grande motivazione per il proseguo della stagione”.

Il Campionato Italiano Gran Turismo Sprint tornerà in gara dal 3 al 5 settembre sul circuito di Imola.

CIGT Sprint | Classifica Piloti
1. Crestani-Greco pt. 42; 2. Agostini-Ferrari pt. 34; 3. Mancinelli-Postiglione pt. 33; 3. Frassineti-Ghiotto pt. 33; 3. Bar-Segù pt. 33; 4. Cecotto-Perolini pt. 29

CIGT Sprint | Classifica Piloti Pro-Am
1. Cecotto-Perolini pt. 62; 2. Segù-Bar pt. 42; 3. Mann-Vilander pt. 39; 4. De Luca-Guidetti pt. 38; 5. Llarena pt. 32