palladio_2105

La dozzina della Palladio Historic al Rally Campagnolo

Dopo il Rally del Bardolino dello scorso marzo, sta per terminare il digiuno dai rally per la Scuderia Palladio Historic, in pieno conto alla rovescia per l’atteso Rally Campagnolo in programma ad Isola Vicentina venerdì 28 e sabato 29 maggio prossimi.

Nel rally valevole quale terzo appuntamento del CIR Auto Storiche e che si annuncia con un elenco iscritti di altissimo livello, la scuderia vicentina schiera sette equipaggi ai quali se ne affiancano altri cinque che si sfideranno con i pressostati della regolarità sport.

Si dice Campagnolo e si pensa subito ad Alberto Salvini che lo affronterà per la quattordicesima volta consecutiva con la sua Porsche 911 RSR Gruppo 4dove torna a far coppia con Davide Tagliaferri dopo quasi un anno, e sulla quale farà bella mostra il terzo scudetto Tricolore conquistato nella scorsa stagione.

È stato un lungo digiuno dalle gare, ma che sta per terminare, anche per Pierluigi Zanetti di nuovo pronto a gettarsi nella mischia in una delle classi più “toste” con la sua Ford Sierra Cosworth 4×4 Gruppo A sulla quale avrà Alessio Angeli a dettargli le note e, tra gli avversari diretti, anche i compagni di scuderia “Janger” e Oscar Da Meda al via della nuova stagione con la BMW M3 Gruppo A.

Chi invece si prepara alla seconda uscita stagionale è Antonio Regazzo, pronto a scatenare i cavalli della sua Alfa Romeo Alfetta GTV6 Gruppo 2 in coppia con l’esperto Andrea Ballini.

Tutta nuova sarà invece l’esperienza dei fratelli Giody e Nico Pellizzari iscritti con l’Autobianchi A112 Abarth all’omonimo Trofeo nel quale dovranno fare i conti con un’agguerrita concorrenza, e d’interesse sarà sicuramente la sfida in famiglia Mettifogo col papà Mario – presidente del sodalizio – sull’A112 Abarth Gruppo 2 assieme a Gloria Florio, contrapposto al figlio Manuel al via con una Peugeot 205 Rallye Gruppo A, navigato da Mauro Savegnago.

Tutta da seguire anche la cinquina che dovrà difendere i colori del “gatto col casco” nella gara di regolarità sport che darà il via ad una nuova edizione del Trofeo Tre Regioni.

Si parte con la doppietta di Peugeot 205 GTI 1.9 di Ezio Franchini e Daniele Carcereri: il primo in coppia con Gabriella Coato, il secondo con Claudio Norbiato. Torna in gara l’ammiratissima Toyota Celica ST 185 di Gianluigi Falcone de Erika Balboni e con l’Opel Kadett GT/e saranno al via Federico Mauri e Gianfranco Peruzzi. Infine, novità assoluta, il debutto della Mazda Mx5 di Stefano Adrogna che interrompe una lunghissima assenza dal mondo delle corse: al suo fianco l’esperto Loris De Paoli.

Prima del Campagnolo, si correrà il Rally Bellunese riservato alle sole auto moderne al via del quale si schiera la Renault Clio RS del duo Sassolino – Dal Maso. La gara si correrà domenica 23 maggio.

Infine, uno sguardo allo scorso fine settimana nel quale il calendario proponeva la salita Scarperia – Giogo, gara di apertura del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche nella quale Umberto Pizzato si è classificato quinto di classe con la Porsche 911 RSR e si è assistito al debutto della nuova Lola T590 di Romeo Emilio De Rossi che, nonostante dei problemi “di gioventù” del prototipo ha vinto la propria classe.

Altre notizie ed informazioni della scuderia, al sito web www.palladiohistoric.it

Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com