bossgp_0603

GDL RACING DEBUTTA NELLA BOSS GP CON DE LORENZI

La GDL Racing debutta nella Boss GP e lo fa con il pilota e team manager Gianluca De Lorenzi. Un doppio ritorno per il ravennate, sammarinese d’adozione, che a 49 anni suonati si rimette in gioco in prima persona in una serie di altissimo livello, scendendo in pista con una Lola B50/52 ex A1 GP, per l’occasione motorizzata Gibson.

A tre anni distanza dalla sua ultima apparizione al volante, in occasione della 1000 Km del Paul Ricard del 2018 valevole per il Blancpain Gt, quando conquistò il successo nella classe Pro-Am su una Ferrari della AF Corse, De Lorenzi indosserà nuovamente casco e tuta. Un vero e proprio ritorno al futuro, dal momento che la sua carriera iniziò proprio con le monoposto in cui ha militato per diverse stagioni in Formula 3 subito dopo la gavetta nei kart.

Per il momento in programma ci sono solo le tre gare tricolori di un calendario che include in tutto sei eventi, quelle di Mugello, Misano e Imola, con un’opzione per prendere parte anche alla tappa tedesca del Nürburgring.

“Non riesco a fare di più. Con il team siamo già presenti in cinque campionati: Porsche Sports Cup Suisse, Carrera Cup Italia, Fun Cup, RCN e NLS, oltre alla 24 Ore del Nürburgring – ha commentato De Lorenzi – A questo si aggiunge l’impegno nel seguire la struttura che ho in Germania, dedicata al noleggio vetture sul circuito del Nordschleife, ed il B&B alle porte del mitico Ring”.

L’idea è anche quella di collocare l’impiego in pista della Lola-Gibson nell’ambito di un programma dedicato in futuro ai clienti che vorranno provare l’ebrezza di una vettura molto simile alle Formula 1. Una monoposto equipaggiata con una motorizzazione V8 di 3400 cm3 in grado di sviluppare ben 550 cv.

Il calendario 2021 della Boss GP verrà inaugurato proprio al Mugello, nel fine settimana del 9/11 aprile.