nascar_1511

#NASCAR GP CROATIA – Alon Day eguaglia il record di Ander Vilarino con 22 successi in NASCAR Whelen Euro Series

Con la vittoria all’Automotodrom Grobnik in Croazia, il due volte campione Alon Day ha pareggiato il record di 22 vittorie nella NWES di Ander Vilarino. Il pilota di PK Carsport ha condotto in testa tutti i 17 giri dell’emozionante Round 6 della EuroNASCAR PRO e ha incrementato il suo vantaggio in campionato prima del doppio evento di Valencia. Il pilota Monster Energy ha ora 214 punti, 15 in più del secondo classificato Lasse Soerensen

Day ha fatto una partenza perfetta e si è avvantaggiato sul resto del gruppo nei primi giri. Il campione in carica della NWES Loris Hezemans inseguiva al secondo posto sulla sua Mustang #50 Hendriks Motorsport con Stienes Longin di PK Carsport proprio dietro di lui.

Al giro 7, la Camaro #33 di Lucas Lasserre si è fermata sul rettilineo principale a causa di un guasto all’albero di trasmissione, innescando una bandiera gialla che ha ricompattato il gruppo. Quando la safety car è rientrata ai box a 8 giri dalla fine, Day ha fatto un’altra brillante ripartenza e ha preso il comando davanti a Hezemans. Ancora una volta, l’israeliano ha creato un gap dai suoi inseguitori ed è andato a conquistare la sua 22esima vittoria nella NASCAR Whelen Euro Series. Con i 40 punti assegnati al vincitore, ha anche aumentato il suo vantaggio nella classifica del campionato e ha mantenuto lo sticker Whelen rosso sul parabrezza della Camaro #24.

“È una sensazione incredibile”, ha detto Day, che ha conquistato la pole position, realizzando il giro più veloce nella prima gara della EuroNASCAR PRO all’Automotodrom Grobnik. “Il team PK Carsport ha lavorato tanto sulla Chevrolet Camaro #24 Monster Energy. Purtroppo ieri le qualifiche non sono andate bene, ma abbiamo sfruttato al meglio la situazione. Sono a pari merito con Ander per il record di tutti i tempi e questo è qualcosa di cui sono davvero felice “.

Dopo aver avuto alcuni problemi tecnici venerdì e sabato, Hezemans è tornato sul podio della EuroNASCAR PRO. L’olandese non ha mai ceduto il secondo posto, portando a casa punti importanti per difendere il titolo vinto nel 2019. Il pilota della Hendriks Motorsport è ora a 25 punti da Day.

La battaglia per il terzo posto ha offerto uno straordinario spettacolo di pura competizione, sportello contro sportello: Longin ha difeso l’ultimo posto sul podio fino al giro 11, quando è stato sorpassato dal suo ex compagno di squadra Nicolò Rocca. Longin è stato poi messo sotto pressione da Soerensen e, nel tentativo di recuperare la posizione da Rocca, è finito fuori pista e ha perso diverse posizioni. Il contatto tra i due ha comportato una penalità di 30 secondi per Rocca, che ha tagliato il traguardo terzo ma è stato retrocesso al 13esimo posto nella classifica finale.

Soerensen è arrivato terzo e ha vinto il Junior Trophy davanti a un forte Marc Goossens al volante della Ford Mustang #98 CAAL Racing. Partito dodicesimo, Gianmarco Ercoli – ancora una volta l’italiano guidava la vettura #70 di Mishumotors – si è fatto strada fino al quinto posto assoluto e al secondo nel Junior Trophy. L’italiano è riuscito a recuperare il weekend dopo che la sua Camaro #54 è stata gravemente danneggiata nelle qualifiche della EuroNASCAR 2. Ora è a 18 punti da Day nella classifica generale.

Solida gara in Croazia per Justin Kunz del team DF1 Racing, che si è classificato sesto. La sua performance lo ha portato sull’ultimo gradino del podio del Junior Trophy. Simon Pilate ha impressionato con un ottimo debutto nella EuroNASCAR PRO con un settimo posto, davanti a Longin e Mauro Trione, che hanno vinto il Challenger Trophy. Trione è stato raggiunto da Davide Dallara ed Evgeny Sokolovsky sul podio della speciale classifica per piloti bronze e silver.

Dopo aver messo a segno il primo podio completo nella storia della NWES nella gara della EuroNASCAR 2, l’Hendriks Motorsport ha visto due dei suoi piloti entrare in contatto in pista. Dopo che Giorgio Maggi e Martin Doubek si scontrati, entrambi i piloti hanno dovuto ritirarsi all’inizio della gara, quando erano nella top-10. L’icona croata del motorsport Nico Pulic ha dovuto parcheggiare la sua Mustang  #1 Alex Caffi Motorsport / Race Art Technology a bordo pista dopo un contatto.

A Round 6 della EuroNASCAR PRO concluso, Day è in testa alla classifica generale con 214 punti. Soerensen (200 punti) è secondo davanti a Ercoli (196 punti), Hezemans (189 punti) e Longin (188 punti). La battaglia per il campionato è aperta, con solo 4 gare rimaste per la stagione 2020 della NASCAR Whelen Euro Series, le ultime due delle quali assegneranno punteggio doppio.

Il campionato EuroNASCAR PRO tornerà in azione il 3-6 dicembre al Circuit Ricardo Tormo di Valencia. Tutte le gare saranno trasmesse live sui profili social della EuroNASCAR (YouTube, Facebook, Twitch) e su Motorsport.tv.