abssport_0511

La Scuderia Abs Sport si presenta in forze al via del 39° Trofeo Aci Como con una ventina di equipaggi al via

Il tanto atteso 39° Trofeo Aci Como è stato confermato anche dopo l’ultimo Dpcm per venerdì 6 e sabato 7 novembre, ed anche la Scuderia Abs Sport è pronta a prendere il via schierando una ventina di equipaggi. Un primato che di questi tempi lascia davvero stupiti, a conferma una volta di più che la passione non ha limiti. Nella finale della Supercoppa Wrc e della Coppa Rally Zona, oltre che di vari trofei di marca, la Scuderia oggionese conta di mettersi in mostra in varie categorie, con il sogno di titolo nella classe N3.
Tra i finalisti sono presenti Marco Albrigoni e Massimo Paganelli con la Renault Clio RS con la quale si sono classificati primi nella fase selettiva e se vincono sul Lario diventano campioni nella CRZ. Altro equipaggio in finale ma che ha deciso di cambiare vettura e presentarsi con la Renault Clio RS Line in versione R1 è quello composto da Enrico Spreafico e Giovanni Frigerio. Grazie alla vittoria di classe nel Rally di Salsomaggiore, l’equipaggio erbese si è assicurato l’accesso in finale, ma per una scelta tecnica hanno preferito abbandonare la loro Suzuki Swift e presentarsi con la Renault Clio.

E veniamo agli altri protagonisti di casa Abs Sport, che si presentano al via del rally lariano senza vincoli particolare se non quello di mettersi in evidenza nella gara di casa. Tra questi spiccano Marco Paccagnella e il presidente Beniamino Bianco che tornano a fare coppia dopo diverso tempo e brillanti prestazioni prima la Citroen Xsara Wrc poi con la Ford Focus Wrc. Nell’occasione a Como saranno in gara con la Skoda Fabia in versione R5, con il sogno di Paccagnella di salire di nuovo sul podio come nel 2019.

Altra novità la presenza nella classe R5 di Simone Fumagalli, ex titolato kartista brianzolo, affiancato sulla Skoda Fabia del team Hk Racing da un navigatore di prestigio come Michele Ferrara. Nella stessa classe spicca anche la presenza di profondo conoscitore del rally lariano, Carlo Galli, che il Como lo vinse nel 1995 con una Renault Clio con a fianco Aldo Brambilla. Nell’occasione il bellagino sarà affiancato dallo storico navigatore di tante battaglie Aurelio Corbellini sulla Citroen C3, testata lo scorso week end al Rubinetto.
Torna in gara nella gara di casa il pilota di Asso Alessandro Muzio con Andrea Bonetti alle note sulla mitica Subaru Impreza di classe N4, con la livrea ufficiale. Non mancano anche in questa occasione Luca Sassi e Maurizio Manghera con la

Fiat Punto S1600 curata dal team Elco Racing, atteso tra i protagonisti anche Paolo Milani con la Renault Clio S1600 del team Vsport, affiancato per la prima volta dal ticinese Luciano Piazza. Torna a gareggiare nel rally che conosce meglio di tutti Marco Maspes, al via con la Renault Clio RS Light del team Pr2 in versione N3 con a fianco navigato Massimiliano Milivinti.
Al via con la Citroen Saxo A6 preparata dal team Elco Racing anche Mattia Nava, con un nuovo navigatore Matteo Cairoli. Rimanendo nella classe A6 Marco Rossini ci riprova con Paolo Garavaglia, con la Peugeot 106 lasciata da papà Valerio per questa occasione. Non manca Cosimo Palmisano, che vanta una presenza ultra ventennale al Como, affiancato da Pietro Mazzoleni sulla abituale Peugeot 106 S16 aggiornata con un nuovo motore. Dopo la bella prova nel Rubinetto conta di ripetersi Dario Capiaghi, che ritrova l’amico Giorgio Invernizzi sulla Peugeot 106 praparata dall’officina Frigerio. Altro equipaggio iscritto con i colori Abs Sport è quello formato dallo svizzero Maret Thibault Maret e dal francese Andy Maleoy sulla nuova Renault Clio RS Line nella classe R1.
Cambio di classe per il comasco Rosario Iannello che dalla N2 passa in A6, sempre con la Peugeot 106 preparata dal team Aleinscar con a fianco il giovane Matteo Baraggia. Esordio assoluto per il canzese, uscito dalla scuola driver di Paccagnella, Fausto Panizzoli, che avrà al suo fianco un altro giovane, Enzo Bergomi, sulla Peugeot 106 in Prod. S2 curata dall’officina Asso Motori.
Ci riporva nella gara di casa anche l’infaticabile diesse Ivano Tagliabue, che in queste giornate ha fatto gli straordinari per preparare la partecipazione al Como di tutti gli equipaggi. Ndl Como 2020 Tagliabue ritrova di nuovo al suo fianco Matteo Sala sulla Peugeot 106 in versione Prod. S2. Nella stessa classe sarà al via il valbronese Roberto Vanini con a fianco Susy Muzio sulla Citroen Saxo del team Dc Racing. Scendendo in classe RS1 Plus, troviamo Nicolò Farina all’esordio con Massimo Confalonieri, iscritti con la Fiat Seicento Sporting curata dalla Mc Motor.