loris_1410

Scuderia ABS Sport – La pioggia non ferma al Mugello Loris Papa

Il driver brianzolo con la Fiat 128 si conferma anche sulla pista torscana leader di categoria nel tricolore Autostoriche. Nel Dolomiti Rally al debutto con la Renault Clio S1600 Paolo Milani si piazza settimo. Prossimo impegno della Scuderia Abs Sport tra una settimana nel Rally Due Valli valido per il CIR con Spreafico – Frigerio, iscritti con la Renault Clio RS in R1.

Arriva questa volta dalla pista il podio per la Scuderia Abs Sport grazie all’inossidabile Loris Papa che non si è smentito nemmeno sotto la pioggia che ha accompagnato il week end di gare al Mugello nella terza prova dell’Italiano Autostoriche. Il gentleman driver brianzolo non si è lasciato intimorire dalle pessime condizioni meteo, cogliendo con l’abituale Fiat 128 di 1100cc il 25° posto nell’assoluta e al primo di categoria. Un risultato che di fatto lo lancia verso il suo settimo titolo italiano nella classe H1TC.

“Mi sono subito trovato bene sul bagnato grazie ad un ottimo assetto preparato dal team Sport Auto – dice Loris -. La mia piccola 128 aveva molto grip rispetto a vetture più potenti, ed anche in staccata avevo una marcia in più grazie al peso ridotto della mia vettura. Mi sono divertito molto e il piazzamento finale è stato più che gratificante. Visto come sono andate le cose, spero che anche nel prossimo appuntamento a Magione piova ancora, così posso divertirmi come un ragazzino. Per il titolo di categoria ormai non ci sono più problemi, manca solo l’ufficialità ma il successo al Mugello ha consolidato il primato in classifica”.

Passando ai rally, anche al Dolomiti non è mancata la pioggia e neppure la neve. In gara il comasco Paolo Milani con il bresciano Denis Ghislini per testare la nuova Renault Clio S1600 in preparazione al Trofeo Aci Como. Gara dalla mille emozioni per l’inedito equipaggio, con tanto di testacoda in una speciale che ha consigliato una condotta più prudente e alla fine il settimo posto di classe è stato salutato comunque con soddisfazione.

“Volevamo vedere il potenziale della vettura e sotto questo aspetto siamo contenti – afferma Paolo -. Peccato per le condizioni meteo, ma dopo lo spavento in speciale abbiamo scelto di non esagerare. Arrivare al traguardo è stato comunque importante

per fare chilometri con la nuova Clio S 160o. Adesso vediamo di preparci bene per il Como, gara cui personalmente tengo molto”.

Sul circuito di Chignolo Pò evento solidale con la presenza dei rallisti Marco Franzoni e Elena Scanzi. I due fidanzati si sono cimentati alla guida di due Renault Clio Williams, preparate dallo stesso Franzoni. Alla fine Marco è risultato il più veloce di classe, mentre Elena si è tolta la soddisfazione di cogliere di salire sul terzo gradino del podio.

Ora pausa di una settimana e poi si tornerà a gareggiare nel Rally Due Valli a Verona, gara valida per il CIR, dove è prevista la presenza dell’equipaggio erbese Enrico Spreafico e Giovanni Frigerio, attesi protagonisti con la Renault Clio RS in versione R1.