Porsche Carrera Cup Italia Round 3/4  - Day Two

Raptor Engineering riparte da Imola nella Carrera Cup Italia

Il target di Raptor Engineering è quello di progredire ancora dopo aver rotto il ghiaccio con i primi punti della sua storia conquistati a inizio mese al Misano World Circuit. Archiviata la pausa estiva, il team modenese torna in pista a Imola nel weekend del 30 agosto per il terzo round 2020 della Porsche Carrera Cup Italia. L’esordiente compagine fondata dal pilota Andrea Palma andrà dunque alla ricerca di conferme schierando Giovanni Altoè sulla 911 GT3 Cup “targata” Centro Porsche Catania.

Anche lui, come la squadra, alle prime esperienze nel competitivo monomarca tricolore di Porsche Italia, a Misano il 22enne pilota veneto ha centrato due brillanti piazzamenti a punti e ora è pronto a dare battaglia sul circuito del Santerno, dove le due gare da 28 minuti + 1 giro della Carrera Cup Italia saranno trasmesse in diretta in tv: gara 1 sabato alle 16.00 su Sky Sport Arena (canale 204 di Sky) e gara 2 domenica alle 9.50 sempre in diretta su Sky Sport Arena e anche in chiaro su Cielo (canale 26 digitale terrestre, che proporrà la replica di gara 1 alle 9.15). Le due gare sono disponibili in HD anche in live streaming su www.carreracupitalia.it .

Il team principal Palma dichiara in vista di Imola: “Dopo la pausa arriviamo al terzo round 2020 con il sorriso e con il desiderio di far bene. Il periodo ci è servito per elaborare le tante informazioni raccolte nei precedenti appuntamenti, nuove per noi, e per verificare che sulla vettura fosse tutto ok. Imola è un circuito molto tecnico dove la messa a punto è importante, anche se conteranno molti altri fattori, compresa la gestione dell’impianto frenante. Sarà fondamentale fare attenzione a sfruttarne l’efficienza nel giro giusto, quando si deve fare il tempo. Inoltre troveremo ancora temperature elevate, una condizione difficile per tutti e un’ulteriore sfida anche per il team. Sarebbe importante conquistare di nuovo qualche punto e acquisire esperienza utile soprattutto in ottica futura”.