CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 100

Campionato Italiano GT – Audi sport – ANTEPRIMA GT IMOLA: fatti e cifre

Dopo un eccellente inizio di stagione nel quale la tabella di marcia dei piloti Audi Sport Italia ha registrato tre podi in tre gare, due delle quali successi pieni, a Imola per la prima volta dopo molto tempo i piloti dei quattro anelli si troveranno a difendere il primato in classifica. Per Riccardo Agostini e Daniel Mancinelli nella prossima 3 Ore di Imola, a punteggio pieno insieme a Mattia Drudi che con loro ha vinto al Mugello, il ruolo adesso sarà quello della lepre. Una parte che sarà resa più difficile da 30″ di handicap tempo da scontare ai pit stop dovuti al successo nella corsa precedente e una parte che nelle ultime stagioni non era abituale per i piloti Audi Sport Italia, abituati ad inseguire. Era invece una abitudine per chi guidava le R8 LMS nei primi anni di impegno Audi nel GT tricolore: quasi una consuetudine tra 2010 e 2016. In questa stagione complicata, nella quale l’incertezza extra-agonistica l’ha fatta da padrone, peraltro stare in posizione di vertice può essere un motivo di tranquillità.

Il pomeriggio del 30 agosto peraltro il trio di piloti Audi che guida la classifica del Campionato Italiano GT Endurance non sarà presente al completo. Se Agostini e Mancinelli saranno regolarmente al via a difendere il primato in classifica (la stessa posizione che detengono nel parallelo Campionato Italiano GT Sprint grazie ai due podi di Misano Adriatico) Mattia Drudi sarà impegnato in quel fine settimana dal programma di avvicinamento alla 24 Ore del Nürburgring del quale farà parte per la Casa dei quattro anelli e dove sarà presente in equipaggio con Rene Rast, Chris Mies e Kelvin van der Linde. Affiancare al già affiatato duo Agostini-Mancinelli un pilota di elevata sostanza a stagione iniziata non era impresa facile, ma il Team Principal Ferdinando Geri è convinto di esserci riuscito aprendo le porte per la trasferta sul Santerno a Vito Postiglione. Sulla R8 LMS in gara domenica prossima pertanto saranno quindi due i piloti che possono fregiarsi di scudetto tricolore: oltre ad Agostini, campione in carica GT Sprint, proprio Postiglione, vincitore del campionato italiano GT 2013.