rigamonti_2907

Si torna a gareggiare a Salsomaggiore Terme – Con 6 equipaggi iscritti, la Scuderia Abs Sport intensifica nel week end l’impegno agonistico nel rally emiliano con l’obiettivo di ben figurare in diverse classi.

Si torna a gareggiare. Riprende l’attività agonistica della Scuderia Abs Sport in questo anomalo 2020, con 6 equipaggi al via del Rally di Salsomaggiore Terme in programma nel week end dell’1 e 2 agosto. La terza edizione del rally emiliano è valida per la Coppa Italia di zona a coefficiente 1,5, per la Coppa Michelin e il trofeo Renault. Gara ancora giovane ma già con un prestigio alle spalle grazie alle sue prove che hanno fatto la storia di altri rally in passato. Il rally si svolgerà con partenza e arrivo a Salsomaggiore Terme. In programma 246,11 km complessivi, con 7 prove speciali per un totale di 50,30 km.
Il nutrito gruppo Abs Sport, guidato in Emilia dal diesse Ivano Tagliabue , si apre con il lariano Antonio Rigamonti e il valtellinese Mirko Franzi al via con la splendida Skoda Fabia R5 del team Meteor. Per Rigamonti si tratta di un “esordio” con la Fabia R5 in prove classiche visto che finora con la vettura Ceca si è cimentato solamente in occasione di rally in circuito.
Non meno attesa è la presenza dell’erbese Luca Sassi con la rinnovata Fiat Punto S1600 rimessa a nuovo dal team Elco Racing di Pontelambro. Per Luca sarà soprattutto una gara test, con a fianco il bresciano Roberto Zambetti.

E con una gran voglia di dimenticare questo drammatico 2020 e pensare di nuovo ai rally, si presentano al via di Salsomaggiore anche i bergamaschi Marco Albrigoni e Massimo Paganelli, in gara con la Renault Clio RS Light. Durante il periodo di lockdown i due rallisti di Osio Sotto si sono concentrati sulla trasformazione della loro Cio dalla fase 1 alla fase 2 Light, seguendo omologazioni e evoluzioni che la casa costruttrice francese ha dedicato per la Clio RS.

Ritorna a gareggiare anche la famiglia olginatese da corsa Brambilla, con tanta voglia di ricominciare a divertirsi. Con Sergio ci sarà la figlia Sara, al via con la Peugeot 106 Xsi del Julli team, mentre il fratello Roberto avrà a fianco la moglie Stefania Radaelli, anch’essi con la Peugeot 106 di proprietà, che durante la lunga pausa invernale è stata rinnovata nella carrozzeria e con un nuovo propulsore.

Altro atteso equipaggio a Salsomaggiore, con l’obiettivo di riprendere confidenza con il ritmo gara, è quello composto da Enrico Spreafico e Giovanni Frigerio, che per l’occasione saranno in gara di nuovo con la Suzuki Swift R1, in attesa che venga

pronta la nuova Renault Clio RS r1t appena acquistata.
Da ricordare che il Rally di Salsomaggiore di svolgerà nel rispetto delle norme anti covid, senza pubblico lungo il percorso. Lo staff della Scuderia Abs Sport seguirà i propri equipaggi sul nuovo canale YouTube, con immagini e aggiornamenti.
Il periodo particolare di manifestazioni ufficiali senza pubblico non ha tarpato le ali ad alcune iniziative come la salita non competitiva di Tavernole (BS), durante la quale Alessandro Pedrini ha testato la sua Renault Cliol R3C curata dal team Smd Racing, affidando il volante anche alla navigatrice Lena Tarzia. Sul circuito di Chinolo Po il rallista Marco Franzi ha invece scelto di far testare la propria Renault Clio Williams alla fidanzata e navigatrice Elena Scanzi, affiancata nell’occasione da Beatrice Centanno. Non saranno gare titolate, ma vuoi mettere l’entusiasmo.