memoryfornaca_2807

Una dozzina di equipaggi per la ripartenza del Memory Fornaca

Rinviato in extremis lo scorso marzo, l’esordio del Memory Nino Fornaca 2020 è avvenuto lo scorso sabato dal Rally delle Vallate Aretine, il primo dei quattro appuntamenti del calendario rivoluzionato dopo il periodo generato dall’emergenza da covid-19.

Fortemente voluto dall’associazione Amici di Nino, il trofeo non ha segnato il passo e nello scorso fine settimana ha visto svolgersi sulle speciali aretine la prima delle quattro sfide che designeranno i vincitori assoluti e delle numerose categorie.

Dodici sono stati gli equipaggi in lizza, dieci dei quali hanno visto il traguardo. Combattuta ed avvincente è stata la gara, soprattutto a livello assoluto con i primi cinque della classifica del Memory che rispecchia l’assoluta della gara. Ad avere la meglio sono stati “Lucky” e Fabrizia Pons su Lancia Delta Integrale che prendono il comando della Serie e della classe “oltre 2000″ davanti a Marco Bianchini e Giulia Paganoni su Lancia Rally 037 e ad Alberto Salvini con Patrizio Salerno, terzi su Porsche 911 RSR. In quarta posizione si piazzano gli spettacolari Marc Vallicioni e Marie Josèe Cardi su BMW M3 e quinti, Lucio Da Zanche e Daniele De Luis su Porsche 911 SC/RS. L’assoluta vede poi al sesto posto la Fiat Ritmo 75 di un brillante Francesco Grassi che assieme a Vittorio Bianco si porta in vetta nella classe fino a 1600 cc.

Settima posizione per Edoardo Valente e Jeanne Revenu su Lancia Rally 037 e subito dietro Antonio Parisi e Giussy D’Angelo con la Porsche 911 2.0 del 1° Raggruppamento.

Valtero Gandolfo ed Enrico Bogliaccino sono noni su Fiat 127 con la quale vanno al primo posto nella classe “1150″ e la top-ten viene chiusa da Bruno Perrone e Marco Rossetti con la nuova Peugeot 205 Gti che va ad occupare il secondo posto nella “1600″.

Le altre classi: balza al comando Fabrizia Pons nella femminile, seguita da Giulia Paganoni e Marie Josèe Cardi. Nella “2000″ nonostante il ritiro prendono i primi 2 punti Matteo Luise e Melissa Ferro, mentre nella “oltre 1600″ Bianchini e Paganoni sono in testa tallonati da Da Zanche e De Luis.

Tra le scuderie, solitario in testa si trova il Team Bassano.

Il prossimo appuntamento è previsto dal 17 al 19 settembre con la tradizionale trasferta all’Isola d’Elba, gara su due tappe che sarà anche il secondo round del CIR Auto Storiche.

Informazioni e modulistica al sito web www.amicidinino.it

Ufficio Stampa Memory Fornaca

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com