orlando_0802

23° RALLYE MONTE-CARLO HISTORIQUE, DAVIDE E AMILCAR E STANCHERIS CHIUDONO CON UN OTTIMO 15° POSTO DI GRUPPO III

Dopo lo strepitoso 23° posto di classe ottenuto nel la precedente edizione, Davide e Amilcare Stancheris sulla Porsche 911 RS azzurro “Gulf” con le due ultime Prove Speciali corse in notturna nella notte tra martedì e mercoledì (completate in modo esemplare), chiudono la loro terza partecipazione al “Monte storico” con un ottimo 15° posto di Gruppo III, 57° assoluti su oltre 350 part enti. Un risultato da incorniciare che rende merito al motto del rally, “Pas une mince affaire!” – “Non è un compito facile!”, frutto di costanza e caparbietà lungo tutte le 15 PS in programma.

Andando con ordine, dopo il raggruppamento di tutti i partecipanti provenienti dai vari punti di concentrazione sparsi per tutta l’Europa, per i “nostri” start da Milano, il rally vero e proprio parte subito in salita con piccoli problemi di gioventù alla vettura; ricordiamo che da quest’anno gli organizzatori hanno imposto agli iscritti l’uso di vetture pressoché stradali.

Il rally, a dispetto della storia che vuole il “Monte” con la neve, si svolge completamente sull’asciutto, condizione ottimale per i regolaristi puri che portano la vettura al limite della media imposta settore per settore. Davide ci prova ma non è la situazione ideale per il suo stile di guida, più istintivo e corsaiolo, stil e che sarebbe stato premiato da condizioni meteo più tipiche di questa stagione, soprattutto s ui passi di montagna da scavalcare con neve e ghiaccio. Ma tanto è, le condizioni sono uguali per tutti… questo fino alla partenza dell’ultima tappa dove l’equipaggio si presenta 28° di Gruppo, 113° assoluto.

Ma è proprio nell’ultima tappa con le ultime due PS, molto guidate e più adatte al suo stile di guida, che Davide tira fuori il meglio di sé e della vettura, risalendo posizioni su posizioni fino alla 15° di Gruppo. Un ottimo risult ato che lascia un po’ di amaro in bocca per come è maturato ma comunque rimane il costante miglioramento dalla prima partecipazione ad oggi che lascia ben presagire per il futuro.

Archiviata questa nuova esperienza si guarda ora agli impegni futuri che porteranno il Team Autorlando-sport di nuovo sui più grandi palco scenici del Motorsport europeo.