CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v80), quality = 90

PARTNER IMPORTANTI PER ADRIA RALLY SHOW

Gara di apertura della stagione agonistica 2020, in programma per il 15 e 16 febbraio 2020. Proporrà due giorni di gara intensi in un percorso avvincente e spettacolare.

Insieme all’organizzazione del circuito veneto ci saranno partner importanti, che credono nella valenza dell’evento proposto in una logistica che offre molte opportunità, spazi, servizi, soluzioni

E’ decisamente a trazione integrale e viaggia già con marce alte, l’organizzazione di ADRIA RALLY SHOW, la due giorni di gara in programma per 15-16 febbraio 2020 all’Adria International Raceway, provincia di Rovigo, prima gara di rally della stagione prossima.

Sono pronti due giorni di gara intensi, senza respiro, adrenalinici e spettacolari, punteggiati da quasi 60 chilometri di percorso totale, dei quali 56 di distanza competitiva, suddivisi in cinque prove speciali.

Siamo davanti ad evento che vuole coniugare sport e spettacolo con in pista le vetture in configurazione rally di tutte le classi, comprese le auto storiche che si troveranno ad affrontare un format innovativo, che andrà a proporre, ad esempio, la “Qualifying Stage” studiata per rendere ancora più avvincente e scenografica la sfida con i piloti “prioritari” e le “Supercar delle classi WRC_R5_Rgt_ Super 2000”. Andrà a proporre l’area dell’autodromo come utile incentivo per avviare anche un probante test per coloro che hanno già disegnato un programma sportivo nel 2020 oltre che dare la possibilità di presentare la stagione alle squadre, ai piloti, alle case costruttrici, offrendo spazi adeguati all’esterno ed all’interno, sale meeting – centro congressi – paddock coperto ed una vastità di possibili soluzioni per tutti sono le componenti dell’Adria International Raceway.

Una vera e propria kermesse del motorsport, dunque, a metà febbraio ad Adria, un progetto che guarda lontano e che ha già catalizzato l’attenzione di alcuni partner, da quelli “media” a quelli che saranno al fianco dell’oerganizzazione nella parte logistica.

AUTOMOTOTV (www.automototv.it) sarà media partner. AutomotoTV è una esclusiva di Sky visibile a tutti gli abbonati. Sul Canale 228 e non ha bisogno di presentazioni, è il canale degli appassionati di motori, in tutti i loro aspetti. Un Canale di svago, di utilità o di approfondimento, con un palinsesto ricco e articolato. Un Canale tematico moderno e coinvolgente che si rivolge ad un pubblico di appassionati, ma anche a chi ricerca specifiche informazioni o suggerimenti sugli aspetti economici e funzionali di prodotto. Automototv sarà l’emittente che farà la diretta televisiva della gara.

Media partner sarà anche il portale numero uno in Italia per quanto riguarda l’argomento Rally, RALLYLINK (www.rallylink.it), il precursore nazionale die siti web “da rally”, un vero e proprio punto di riferimento del rallismo italiano sia in ambito nazionale che anche mondiale.

Al fianco della gara RALLY TIME (www.rallytime.eu), iniziativa che fa capo al giornalista siciliano Antonio di Gesù, e che pur essendo nato da poco tempo si è imposto all’attenzione degli appassionati di rally con notizie fresche, soprattutto verificate e dando anche spazio a coloro che vogliono comunicare la propria attività. RALLY Time sarà dunque media partner dedicando ampi spazi alla gara, seguendola poi in prima persona con i suoi addetti durante i due giorni di svolgimento.

Partner dell’organizzazione con il supporto di fornitura vetture di servizio alla manifestazione sarà AUTOTEAM (www.autoteam.it), un riferimento in Veneto per quanto riguarda il commercio di auto, essendo il gruppo concessionario di Renault, Dacia, Abarth, Fiat, Lancia Jeep, Alfa Romeo, Kia, VolksWagen e Skoda.

Con ben dieci punti vendita sparsi in Veneto, l’attività viene portata avanti oggi sulla scorta dei ben 36 anni di storia. Una storia imprenditoriale da prendere come esempio anche per la passione per il motorsport. Paolo Strabello è a capo del gruppo e parla dell’impegno di Autoteam al fianco della gara: “Intanto viviamo il mondo dell’auto da oltre trenta anni, poi sia io che mio figlio corriamo nei rallies, io da quasi venti anni, sintomatico quindi impegnarsi anche al fianco di chi organizza, in questo caso dei grandi amici. Abbiamo infatti un grande rapporto di stima ed amicizia con la famiglia Altoè, proprietaria dell’autodromo, ed anche con Gianluca Marotta, che sarà sicuramente l’anima, l’ispiratore della gara oltre che Direttore di Gara. Dare un sostegno a loro è stato quasi naturale ed infatti assicureremo tutte le vetture di servizio necessarie all’evento. E speriamo anche di essere al via!”