catta_1112

Nel week end si chiude l’intensa stagione agonistica della scuderia ABS Sport

Secondo titolo 2019 per la Scuderia Abs Sport, con il giovanissimo Gabriele Masciadri e Giovanni Frigerio che conquistano a Rijeka il Trofeo Twingo nel Rally in circuit Championship. Nel week end si chiude l’intensa stagione agonistica con una nutrita e ambiziosa partecipazione alla Ronde Città dei Mille.

Brilla la stella del giovanissimo Gabriele Masciadri nel Trofeo Twingo nel Rally in circuit Championship. Il 17 enne erbese ha regalato il secondo titolo 2019 alla Scuderia Abs Sport, assicurandosi il successo finale nella serie internazionale andata in scena nel corso della stagione sul circuito di Rijeka in Croazia.

Per Masciadri si tratta del primo titolo nell’automobilismo e nei rally, dopo le belle prestazioni ottenute nei kart all’esordio agonistico. Coadiuvato nel corso della stagione dall’esperto navigatore Giovanni Frigerio , nell’ultima gara della serie, disputatasi lo scorso week end, a Gabriele è bastato concludere al quarto posto di categoria, ad un soffio dal podio, per assicurarsi il titolo nel Trofeo Twingo, obiettivo stagionale della giovane promessa erbese.

“Sono felicissimo. Purtroppo con la gara dello scorso week se è conclusa questa stagione, per me splendida sotto tutti i punti di vista – afferma Gabriele -. Sono molto soddisfatto di quanto fatto. Nell’ultima gara, anche se non siamo riusciti ad ottenere il podio di classe, peraltro alla nostra portata, abbiamo però centrato il colpo grosso, assicurandoci la vittoria nel Trofeo. E’ un successo che spero mi possa permettere di poter allestire un nuovo programma di crescita il prossimo anno. Ringrazio il navigatore Frigerio per tutti i consigli che mi ha dato in questa stagione, il coach Marco Paccagnella e la mia famiglia per il supporto che mi sta dando nell’inseguire i miei sogni nell’automobilismo. Vorrei infine ringraziare gli organizzatori del Trofeo Renault Twingo, in particolare Achille Guerra, per l’attenzione che ha sempre mostrato nei nostri confronti”.

In contemporanea alla gara di Rijeka, a Monza due equipaggi Abs Sport stati tra i protagonisti del classico rally dell’Autodromo, quest’anno rivisto nella forma con la classe R5 regina della manifestazione. Entrambi gli equipaggi hanno concluso il Monza Rally Show, centrando l’obiettivo primario, pur con qualche rammarico per i piazzamenti ottenuti che potevano essere migliori all’arrivo. In 42^ posizione troviamo Luca Cattaneo e il presidente Beniamino Bianco, con la Skoda Fabia del team Meteor con i colori dell’Oceano club. Dietro di loro, al 43° posto con la Skoda Fabia del team H-sport, il pistaiolo lecchese Renato Papaleo e Ezio Ferraro,

attardati nel corso della prova Grand Prix da un problema al cambio, con conseguente perdita di oltre tre minuti per via del ritiro nella prova anticipato.

Ma prima di chiudere la stagione 2019, la scuderia oggionese si prepara ad affrontare un nuovo impegno, la Ronde Città dei Mille, in programma domenica 15 dicembre sulla oramai mitica prova Nembro – Selvino. La gara bergamasca vedrà al via tra i protagonisti più attesi Marco Paccagnella, uno specialista della Ronde Città dei Mille, gara che lo ha visto spesso sul podio. Il lecchese quest’anno sarà in gara con Davide Bozzo, alla guida della Ford Focus Wrc del team H-sport, la stessa vettura usata nel recente Rally di Como e in varie occasioni nella Ronde bergamasca, permettendogli di cogliere due successi assoluti. Una vittoria l’ha ottenuta nel 2017 anche con il presidente Beniamino Bianco, che nell’occasione sarà invece in gara con Mirko Carrara sulla Peugeot 208 in classe R2B. Al via troviamo anche Alessandro Pedrini e Lena Tarzia con la Renault Clio R3 del team SMD Racing. Nelle categorie minori c’è pure il diesse Ivano Tagliabue con Matteo Sala sulla Peugeot 106 nella affollata classe PS2, preparata dal team Saldarini. In gara anche i brianzoli Paolo Semeraro e Paolo Garavaglia con la Suzuki 1000 turbo.
Ma non è tutto perché tra i numerosi equipaggi iscritti dalla Abs Sport, nell’occasione figurano anche 6 vetture partecipanti al nuovo Trofeo Bmw 318, grazie ad un accordo tra la scuderia oggionese e la CBF, organizzatrice della serie. La serie assegnerà il titolo proprio nella Ronde bergamasca. Tra i partecipanti figura anche Isabella Bignardi, un passato di successo nelle corse, nell’occasione navigata da Sara Brusa. Gli altri equipaggi in gara nel Trofeo Bmw 318 inseriti nella classe RS Plus sono: Carmine Alfano – Claudio Quarantani, Francesco Ceroni – Roberto Spagnoli, Manuel Mussi – Franco Stefano Bruno, Vittorio Foppiani – Ratnayake Harshana, Mattia Varesi – Gaia Lanesi.
La Ronde bergamasca presenta nell’edizione 2019 il sold out di iscritti, con oltre 170 equipaggi alla partenza. Quattro i passaggi da Nembro a Selvino, dalle 8 alle 20, per un spettacolo unico. Albano Sant’Alessandro è la sede centrale della manifestazione, con partenza e arrivo.