podio_2711

La conclusione del Campionato Italiano Autostoriche regala una festa doppia a Loris Papa con il successo nella “2 Ore” di Magione

Tra pista e rally protagonista sotto la pioggia la Scuderia Abs Sport. Sulla pista di Magione, nella classica “2 Ore” di chiusura del Campionato Italiano Autostoriche, il gentleman driver brianzolo Loris Papa si è confermato tra i protagonisti alla guida dell’inseparabile Fiat 128 di 1100 cc preparata dal team Sportauto, vincendo di nuovo la classe, con l’aggiunta del podio nel Gruppo 2 con uno splendido terzo posto.

Migliore finale di stagione non poteva esserci per Papa, già certo del titolo tricolore di categoria, il sesto consecutivo e sul podio anche nel Gruppo 2 in Umbria. Una doppietta che ha il sapore di un regalo di Natale anticipato per l’ex rallista, negli ultimi anni votato alle gare storiche in pista.

“Sono davvero contento di questo finale di stagione – dice Loris -. Non me l’aspettavo di concludere la “2 Ore” di Magione al sesto posto assoluto, al primo di classe e al terzo di gruppo. E pensare che nelle prove avevo avuto delle difficoltà tecniche, poi in gara è arrivata la pioggia che mi ha permesso di sfruttare al meglio la mia 128. La vittoria anche nel gruppo è giunta inaspettata, meglio così. La festa per il titolo nella classe era già preventivata, per cui possiamo dire che è stata festa doppia a Magione. Ora ci prendiamo un po’ di pausa poi inizieremo a preparare la stagione 2020, che nelle intenzioni e di continuare ancora con la Fiat 128”.

Meno bene è invece andato l’ultimo week end nei rally. In Piemonte era in programma la terza edizione del Rally Day di Castiglione Torinese, condizionato dalla pioggia che ha costretto la direzione gara a ridurre il chilometraggio della gara, con due delle 6 prove in programma annullate. Due gli equipaggi Abs Sport al via, con Mattia Nava e Nicolò Farina in gara con la Citroen Saxo preparata dalla Elco Racing, costretti all’abbandono nella seconda prova per problemi all’alternatore bagnato a causa di un guado preso in trasferimento dopo un ottimo secondo tempo di classe ottenuto nella speciale iniziale. All’arrivo invece Rosario Iannello e Monica Ferrari con la Peugeot 106, portata al sesto posto di classe A6 pur con problemi di potenza e un testacoda in una speciale.

I prossimi impegni saranno ora a dicembre con la partecipazione al Monza Rally Show e alla Ronde Città dei Mille a Selvino che chiuderanno l’intensa stagione di gara. Nella kermesse monzese hanno già confermato la loro partecipazione il brianzolo Luca Cattaneo affiancato nell’occasione dallo scalpitante presidente della Scuderia Beniamino Bianco sulla Skoda Fabia in versione R5 del team Meteor.