nicoletti_0711

MS Munaretto – FINE SETTIMANA A TUTTA TERRA

Al Rally Balcone delle Marche inizio dei giochi per il Raceday Rally terra con Nicoletti su Skoda Fabia R5 e Griso con la Peugeot 208 R2, oltre a Serraiotto al volante di una Peugeot 207 S2000. In Francia Jean Paul Villa al debutto su Skoda Fabia R5 per il Terre de Vaucluse.

Duplice appuntamento in vista per MS Munaretto, questo fine settimana nei giorni compresi tra 8 e 10 novembre, tra Italia e Francia.

Trio d’assalto pronto ad aggredire gli sterrati marchigiani di un grande appuntamento quale risulta essere, anno dopo anno, il Rally Balcone delle Marche, giunto alla sua 13° edizione, nonché palcoscenico della prima uscita Raceday Rally Terra.

Inizia la propria avventura nel Challenge terra il driver Veneto Alessandro Nicoletti, affiancato da Luca Zanrosso, reduce da una prestazione di grande caratura al recente “Bassano” e proiettato ad un doppio debutto: per lui primo approccio con la terra e con la punta di diamante della scuderia, la Skoda Fabia R5.

Iscritto tra le fila del “Raceday” anche Michele Griso, che vedrà dividere l’abitacolo della sua Peugeot 208 R2 con Alessandro Lucato, desideroso di scaricare a terra i cavalli della “piccola” 208 sui 46 km cronometrati in programma.

Completano lo schieramento Fabio Serraiotto ed Elia De Guio, in gara con una Peugeot 207 S2000, pronti a scatenarsi sul “tetto delle Marche”.

Un equipaggio, formato da Jean Paul Villa e Dominique Savignoni, sarà poi al via oltralpe per il 29° Terre de Vaucluse. Per il gentlemen-driver francese si tratta di una nuova avvincente avventura con un’auto mai provata, con la quale sarà chiamato in principio a trovare la giusta amalgama, per poi scaricarne a terra tutta la dirompente potenza.

Foto: Alessandro Nicoletti © Massimo Bettiol