bhai_3009

BhaiTech grande protagonista nella F.Renault Eurocup a Barcellona

E’ stato un fine settimana entusiasmante quello vissuto dal BhaiTech Racing sul circuito Catalunya di Montmelò, alle porte di Barcellona, nella ottava prova del campionato di Formula Renault Eurocup. Protagonista nelle due qualifiche e nelle due gare, la squadra italiana ha vissuto uno dei migliori fine settimana della stagione. Petr Ptacek, quarto nella Q1, nella prima corsa aveva conquistato la terza posizione, ma il giovane pilota della Repubblica Ceca è stato penalizzato per aver causato un contatto alla prima curva dopo la partenza e nella classifica è stato retrocesso al sesto posto. Nella seconda qualifica, Ptacek ha firmato la terza piazzola sullo schieramento e in gara 2 è stato semplicemente superbo portando a casa il miglior risultato del 2019: la seconda posizione. Per BhaiTech si è trattato del terzo podio dopo quelli di Silverstone ottenuto da Ptacek (terzo) e da Federico Malvestiti a Spa (terzo). E proprio l’italiano ha offerto un weekend in crescendo. Se nella Q1 era risultato 12esimo e poi 17esimo nella prima corsa anche per un problema di bilanciamento dovuto a un inconveniente ad una ruota, nella Q2 è entrato nella top 10 siglando il settimo tempo. Nella seconda gara ha poi visto il traguardo in una ottima ottava posizione. Dopo questa positiva trasferta che conferma la crescita della squadra diretta da Nicolò Gaglian, BhaiTech si sposta direttamente ad Hockenheim dove già questo fine settimana si terrà la penultima tappa stagionale del campionato.

Nicolò Gaglian – Team Manager
“Abbiamo lavorato tanto quest’anno per raggiungere l’attuale competitività. Un lungo percorso necessario per capire una nuova monoposto, la nuova categoria e praticamente tutte piste che non conoscevamo, il tutto affrontato con due eccellenti piloti al debutto nella serie. Durante la stagione qualche soddisfazione ce la siamo tolta, ma in Spagna il weekend è stato veramente di qualità, abbiamo dimostrato di essere al top nelle due qualifiche e nelle due gare. Ma questo è soltanto l’inizio, davanti abbiamo altri appuntamenti non facili dove dovremo dimostrare di poter rimanere nelle posizioni di vertice”