detommaso_2609

MS Munaretto – A BASSANO PER CHIUDERE I GIOCHI NELL’IRC

Ultimo cruciale atto dell’IRC per De Tommaso e Rovatti, che al “Bassano” si giocano la vittoria finale. Pronti a vender cara la pelle anche Cogo e Menegatti su R5, Nicoletti a bordo di una 207 S2000, per finire con Molo, Mastella e Toffano al via con la “sempreverde” Clio S1600.

Fuochi d’artificio finali per l’International Rally Cup, questo fine settimana, nei giorni 27 e 28 settembre, al 36° Rally Città di Bassano.

“Bassano… il mundialito veneto”, questa uno delle molteplici declinazioni con cui viene apostrofato uno dei più importanti appuntamenti rallistici del nord-Italia, tornato quest’anno a far parte dell’IRC e ritrovatosi palcoscenico decisivo per l’assegnazione del titolo, tra cui spiccano due alfieri di MS Munaretto, Damiano De Tommaso e Michele Rovatti.

De Tommaso, nuovamente affiancato da Giorgia Ascalone, si presenta al via con la Skoda Fabia R5 da leader della classifica, determinato a produrre una prestazione altisonante e priva di sbavature con la quale arginare gli attacchi di Re e Porro, sui diretti inseguitori e naturali pretendenti al titolo nell’assoluta. Parte dalla testa della classifica anche Rovatti, su Peugeot 208 R2, con alle note Matteo Cavicchi, intenzionato a siglare la vittoria in gara e laurearsi campione, concludendo così una stagione a dir poco entusiasmante.

Altre due vetture classe R5 al via tra le fila della scuderia scledense, una Skoda Fabia per Claudio Cogo e Carlo Guadagnin, oltre ad una Citroen DS3 per Paolo Menegatti e Maurizio Barone. Il primo, grande conoscitore della kermesse bassanese, sale in auto per migliorare il già ottimo risultato conseguito nella scorsa stagione, nella quale aveva finito con l’occupare il terzo gradino di classe; il secondo, reduce un infortunio che lo ha tenuto fuori dai giochi al “San Martino”, torna al volante senza particolari mire in classifica, non essendosi ancora del tutto ripreso, ma mosso dall’irrefranabile voglia di non lasciarsi sfuggire quello che si configura come l’appuntamento di casa e macinare chilometri pensando già al prossimo anno.

Nuova uscita sugli asfalti del Bassano anche per Alessandro Nicoletti, nuovamente coadiuvato Luca Zanrosso, stavolta calato nell’abitacolo di una Peugeot 207 S2000 con la quale tenterà di replicare il risultato ottenuto lo scorso anno, una magnifica vittoria di classe conseguita su Clio S1600.

Pronto infine un roboante trittico di Renault Clio S1600, portato ai “nastri di partenza” dai seguenti equipaggi: Enrico Molo/Mauro Cumerlato, Mauro Mastella/Ivan Gasparotto e Giovanni Toffano/Matteo Gambasin. La lotta in classe S1600 si preannuncia infuocata, essendo tutti gli equipaggi perfettamente in grado di fare la voce grossa e terminare con un posto di rilievo sul podio.

Palco partenza prevista sabato 27 settembre in serata, per poi lanciarsi l’indomani sui 123 km cronometrati previsti, spalmati su un totale di otto prove-speciali.

Foto: Damiano De Tommaso © Ezio Ferrero