ravazzini_1609

Publirace esulta: Ravazzini-Sforacchi qualificati per la finale nazionale del trofeo ‘Corri con Clio’

Grazie al secondo posto di classe N3 conquistato al Rally Città di Modena, il giovane pilota di Rubiera ed il navigatore di Scandiano (foto Massimo Carpeggiani) conquistano il titolo di zona del trofeo ed accedono così alla prestigiosa finale in programma a Como a fine ottobre. Sfortunati, invece, Fabrizio Leoni e Nanda Marciani.

Missione compiuta. Con lode. Publirace conquista il primo obietivo di questo 2019 e lo fa vincendo la scommessa fatta ad inizio anno su Gabriele Ravazzini e Simone Sforacchi. I due giovani portacolori della scuderia di San Polo d’Enza, alla prima esperienza in un trofeo, fanno subito centro e si assicurano il titolo di zona del ‘Corri Con Clio’, la storica kermesse organizzata da Renault e dedicata ai concorrenti in gara sulle Clio di classe N3.

Per Ravazzini-Sforacchi, quella del Città di Modena è tutt’altro che una formalità: i due arrivano allo spareggio da terzi in classifica, a pochi punti dagli equipaggi che li precedono. Per loro, insomma, la pressione è alta, soprattutto considerando che mai, prima d’ora, il rubierese e lo scandianese avevano vissuto situazioni analoghe. Ravazzini-Sforacchi, però, sono impeccabili e disputano una gara ragionata e non priva di sofferenze a causa di qualche noia meccanica; lasciato scappare verso il successo di classe un rivale non in gara per il trofeo, gli alfieri di Publirace corrono con grande lucidità, tenendo alle spalle i rivali diretti e chiudono alla fine ottimi secondi di N3.

“Che felicità – esulta Ravazzini all’arrivo -! Eravamo partiti, in primavera, per cercare di giocarcela con i nostri più esperti rivali. Eravamo già contenti di essere arrivati a questo punto, ma adesso tocchiamo il cielo con un dito. Per arrivare al titolo di zona abbiamo davvero sudato le proverbiali sette camicie e qualcosa in più: sabato ci siamo ritrovati senza idroguida, problema poi prontamente riparato dai ragazzi dell’assistenza. Domenica, invece, abbiamo fatto i contri con la terza marcia fuori uso. Questo secondo posto è davvero il massimo che potessimo raggiungere in queste condizioni. Il titolo di zona del Corri con Clio è una gioia che condividiamo con Publirace, alla quale siamo sempre molto grati per l’enorme appoggio che ci dà e per la fiducia che ci ha accordato quest’anno. Ora non vediamo l’ora di andare a Como…”.

Epilogo sfortunatissimo, per contro, per l’altro equipaggio schierato da Publirace: il reggiano Fabrizio Leoni e la carpinetana Nanda Marciani (Mitsubishi Evo X) vedono svanire il successo di gruppo N e classe N4 proprio nel corso della prova conclusiva a causa di una uscita di strada.