grande_0209

La Grande Corsa torna l’8 e 9 novembre

Sono davvero tante le novità che andranno a caratterizzare l’edizione 2019 de “La Grande Corsa”, manifestazione organizzata dall’Associazione “Amici di Nino” in stretta collaborazione con il Club della Ruggine, a calendario nelle giornate di venerdì 8 e sabato 9 novembre 2019; oltre all’apprezzato rally per sole auto storiche, saranno infatti due le gare di regolarità: una con la formula della media e la seconda nella tipologia “sport” che tocca quota quattro.

Due riuscite edizioni del rally storico sono state sufficienti, vista anche l’ottimale collocazione a calendario, per ottenere dalla Federazione la validità quale finale unica dei Trofei di Zona: un riconoscimento che premia il lavoro degli organizzatori e che richiamerà a Chieri gli equipaggi delle quattro zone ammessi alla gara nella quale si giocheranno, per la prima volta in assoluto, il titolo in unico round. Ma non saranno solo i finalisti ad animare il rally visto che, in soli due anni, La Grande Corsa è già diventata appuntamento irrinunciabile per diversi equipaggi locali, ma anche per molti altri provenienti dalle diverse regioni d’Italia e tra questi vi saranno anche i contendenti della Michelin Historic Rally Cup e del Memory Fornaca – per quest’ultimo con punti raddoppiati grazie al coefficiente 2 – che a Chieri tireranno le somme dopo un’avvincente stagione iniziata a marzo scorso per entrambi i trofei.

Di notevole richiamo sarà anche la novità della gara di regolarità a media che permetterà, assieme alla sport, di ampliare il raggio dell’offerta agli interessati e importanti novità si prevedono anche per questa disciplina che sta iniziando a crearsi una nicchia di appassionati seguaci grazie anche al Campionato Italiano, giunto alla seconda edizione.

Il programma di massima della due giorni chierese prevede le operazioni di verifica dalle 12 alle 17 di venerdì 8 novembre con la giornata che prosegue con la cerimonia di presentazione degli equipaggi prevista nel piazzale antistante la Stazione, da dove muoveranno per un breve trasferimento sino allo stabilimento Acquaterm che ospiterà le vetture per il riordino notturno. L’uscita dallo stesso è prevista a partire dalle 8 di sabato 9 per affrontare quattro diverse prove speciali, da ripetersi per un totale di otto, inframmezzate da tre parchi assistenza; il percorso, in parte rivisitato dalla precedente edizione, propone circa ottanta chilometri cronometrati su duecentosettanta totali e l’arrivo, con la successiva premiazione sul palco è previsto per le 17.15.

Otto i rilevamenti per la regolarità sport, mentre per quella a media, il numero in via di definizione proporrà un numero molto elevato di rilevamenti segreti.

Informazioni e documenti di gara, prossimamente al sito web www.amicidinino.it

 Foto; Max ponti

Ufficio Stampa La Grande Corsa

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com