trulli_3007

TRULLI PORTA IL TEAM DRIVER ALLA VITTORIA NEL TRICOLORE DI ADRIA.

Malgrado il tempo davvero inclemente che ha colpito il tracciato di Adria (RO), scenario della quarta prova del Campionato Italiano ACI Karting, il Team Driver di Devid De Luchi ha collezionato un numero importante di podi nelle varie categorie (60 Mini, X30 Junior, X30 Senior e KZ2) arricchiti dalla vittoria assoluta ottenuta in Junior dal figlio d’arte Enzo Trulli. Andando con ordine, quando manca solo una tappa alla fine della stagione, nella affollata categoria 60 Mini l’inglese Macintyre mantiene per un solo punto la leadership assoluta dopo un week end che lo ha visto concludere 4° Gara 1 e 2° Gara 2, al culmine di un week end che lo ha visto sempre nelle posizioni top anche nelle manche di sfida. Il week end di Kastelic è stato invece meno proficuo: dopo delle ottime manche di sfida (sempre nella TOP 10, tranne una ritirato per incidente) il risultato finale nelle due manche di chiusura è stato 18° e 28°. Anche per il giovane e veloce Monza le condizioni meteo molto difficili hanno fruttato un risultato inferiore al reale potenziale (26° e 30° con una penalità per manche) senza, di contro, togliergli la soddisfazione di un ottimo secondo posto della categoria Rookie. Rammarico invece per il padovano Pavan, autore della pole e di una vittoria in una manche e nel repechage, prima di pagare “dazio” e chiudere in gran rimonta le due manche finali al 19° e 13° posto assoluto. Week end finito nel repechage per Dal Col dopo alcuni buoni risultati nelle manche mentre week end finito in anticipo per Maman a causa di un improvviso stato influenzale. Vittoria infine nella categoria Rookie per Costa, velocissimo in ogni condizione che chiudeva 7° e 5° le due manche finali di gara.
Vittoria netta assoluta per Enzo Trulli, figlio dell’ex pilota di F1 Jarno, che vince Gara 2 e chiude solo 4°, a causa di una penalità, la prima manche. Alla sua seconda gara con il team di De Luchi il giovane pilota ex CRG dimostra dunque tutta la sua velocità ed esperienza. Week end di alto profilo per Pujatti, da sempre a suo agio sul bagnato, che chiude con una doppia piazza d’onore nelle manche finali grazie ad una condotta di gara molto coraggiosa e determinata. Per lui un importante balzo in avanti in classifica generale che lo vede ora occupare la quinta piazza in odore di podio assoluto. Occasione mancata invece per il sempre velocissimo Cenedese che, ancora una volta dimostra di essere super competitivo in ogni condizione, ma si deve accontentare di un 14° e 5° posto dopo un paio di super rimonte in Gara 2 che hanno infiammato il pubblico presente in pista. Fuori nel repechage sia Molinari che Gambino, entrambi alla ricerca della giusta confidenza con il mezzo soprattutto sul bagnato, mentre Pallaoro concludeva il week end dopo le heats a seguito di due penalità collezionate in entrambe le manche. Infine per il giovane debuttate nella Junior Clericy, un week end di esperienza abbastanza probante a cause delle condizioni proibitive della pista, con comunque qualche buon tempo fatto segnare in condizioni di asciutto.

Nella X30 Senior Caglioni (secondo in campionato) chiude l’evento collezionando un 3° e un 6° posto, dopo aver vinto le due manche di sfida mentre Fornaroli porta a casa due quinti posti dopo un ottimo podio (2° ) conquistato in una delle manche di sfida. Podio in Gara 2 anche per Ingolfo (3°), subito dietro il compagno Russo (2°) mentre Levorato chiude 10° Gara 1 quale suo miglior risultato del week end. In KZ2 De Marco chiude entrambe le manche nella TOP 10 (7° e 10°), gestendo al meglio il suo potentissimo kart, anche in condizioni di pista davvero molto insidiose.
Nella terza prova della IAME Euro Series il Team Driver di De Luchi i tre piloti schierati nella categoria X30 Mini Ng, Dedecker e Van’t Pad Bosch hanno tutti ben figurato. Il giovane NG, dopo aver colto la pole ed essere sempre stato tra i TOP 5 nelle manche di sfida, conclude il week end 4° (Pre Finale) e 2° (Finale). Per Van’t Pad Bosch il week end è andato via via migliorando nel corso delle varie manche, arrivando a concludere nella TOP 10 la Pre Finale (7°) e la Finale (6°). Infine per Dedecker il week end sul tracciato di casa è stato meno soddisfacente del previsto con ottime manche e qualifiche ma un 21° e un 11° posto ottenuto in Pre Finale e Finale.
Infine il giovane Joel Bergstrom ha festeggiato la sua vittoria nel campionato svedese grazie anche al supporto del team veneto di patron De Luchi.
Devid De Luchi: “Siamo molto soddisfatti del week end. Ad Adria il nostro team e i piloti hanno corso e lavorato spesso in condizioni meteo difficili e hanno davvero ben performato. Ci giocheremo il titolo Mini 60 a Val Vibrata e comunque vogliamo scalare altre posizioni anche nella altre categorie nell’ultima prova della serie. Complimenti a Bergstrom per il titolo conquistato in Svezia. Ora un breve meritato riposo e poi ci si prepara per la riprese delle ostilità con molti impegni importanti nella parte finale della stagione.”