pataviumracing_0807

RAMPAZZO, DAL VALLI DELLA CARNIA, RIAPRE I GIOCHI

Il Rally Valli della Carnia, uno degli appuntamenti di maggior richiamo in Triveneto, è pronto ad aprire il sipario di un’altra, gustosa, edizione.

L’evento friulano, in programma per Sabato 13 e Domenica 14 Luglio, sancirà la ripartenza della Coppa Rally ACI Sport e del Trofeo Clio R3 Open, serie nelle quali Patavium Racing si presenterà decisa a ben figurare, tornando a schierare Renzo Rampazzo.

Il pilota di Montegrotto Terme, alla guida della Renault Clio R3 targata Shade Motorsport, si presenterà, sulla pedana di partenza di Ampezzo, affiancato nuovamente da Manuel Menegon.

Il Valli della Carnia 2019 si appresta ad essere una pedina chiave nell’economia della Coppa Rally ACI Sport, in quarta zona, grazie al coefficiente maggiorato ad 1,5.

La classifica provvisoria vede attualmente, in classe R3C, il portacolori del sodalizio patavino al secondo posto, a sole quattro lunghezze dalla leadership mantenuta da Martinelli.

“Il Valli della Carnia sarà un appuntamento importante per il CRZ” – racconta Rampazzo – “perchè sarà il primo con coefficiente aumentato. Siamo al secondo posto ed il ritardo da Martinelli è davvero minimo. Abbiamo tutte le possibilità di giocarci la zona e ci auguriamo di poterci esprimere al meglio qui. Un buon risultato in Friuli sarebbe ottimo per il campionato.”

Un Valli della Carnia a duplice fronte, per Rampazzo, che tornerà protagonista anche del Trofeo Clio R3 Open, in quarta zona, per il secondo appuntamento stagionale.

Scorrendo la classifica virtuale, del monomarca della casa francese, l’alfiere di Patavium Racing figura al secondo posto, all’inseguimento di un Paris lontano solamente 7,2 punti.

“Dal Carnia riparte anche il Trofeo Clio R3 Open” – sottolinea Rampazzo – “che è il nostro secondo obiettivo per questo 2019. Sappiamo che sarà dura stare davanti ad un giovane talento, come Alberto Paris, ma siamo solo al secondo appuntamento. Avremo davanti altri tre eventi e cercheremo di dare quanto è nel nostro potenziale per lottare sino all’ultimo metro.”

Due le frazioni di gara in programma per l’edizione 2019 del Valli della Carnia, con partenza prevista Sabato alle ore 18 da Ampezzo per affrontare due passaggi sulle speciali di “Feltrone” (7,40 km) e “Voltois” (2,20 km), con la seconda tornata alla luce delle fanalerie supplementari.

Un aperitivo significativo prima di darsi appuntamento alla Domenica seguente: sei i tratti cronometrati previsti, due ripetizioni su “Invillino” (6,90 km), “Fusea – Lauco” (12,00 km) e “Passo Pura” (13,50 km) andranno a decretare vincitori e vinti al rientro verso Ampezzo.

“Il Valli della Carnia è una delle gare più belle in Triveneto” – conclude Rampazzo – “e, con buona probabilità, anche a livello nazionale. Sarà una bella lotta con i nostri diretti rivali in campionato ma prevediamo che si inseriranno vari locali e stranieri. Lo scorso anno abbiamo chiuso secondi di classe R3C e terzi di trofeo. Ci auguriamo di ripeterci, magari di migliorarci.”