a112_0207

EFFERREMOTORSPORT – Tutto esaurito al Rally 4 Regioni con 15 equipaggi!

Quando ci sono i Rally di casa la scuderia EfferreMotorsport non si tira mai indietro, lo è stato lo scorso anno per il Rally Day ValleVersa, in questi due anni al Castelli piacentini e lo sarà anche al Rally 4 Regioni 2019 con la bellezza di ben 15 equipaggi in corsa, ulteriori due copiloti e la vettura apripista.
Un successo di partecipazione su tutta la linea con 11 auto al Rally moderno e 4 nello storico.
Partiamo dai protagonisti del Rally storico che prenderanno il via prima della gara moderna.
Debutto tra gli storici, auto compresa, per Flavio Rosato e Susy Ghisoni che correranno sulla Peugeot 205 appena ultimata e aggiornata per le gare storiche, Flavio e Susy correranno insieme per la prima volta e siamo certi potranno ottenere un buon risultato per questa assoluta novità.
Protagonista assoluto nelle passate edizioni rivedremo con piacere Andrea “Tigo” Salviotti sulla performante A112 Abarth di Madama autostoriche, anche in questo caso ci sarà un copilota nuovo al suo fianco in questa gara storica, il presidente della scuderia Riccardo Filippini. Obiettivo la vittoria nella classe di riferimento.
Equipaggio “storico” piacentino composto da Renato Paganini e Carmen Razza, per loro si gareggia sulla Opel Ascona in gara per riscattare il ritiro della passata edizione. Infine Luca e Stefano Albera presenti con la bella Alfa Romao Alfetta Gtv per continuare a prendere confidenza e migliorare il risultato del 2018 per il giovanissimo oltrepadano.
Passiamo alla gara moderna con una gradita “new entry” , direttamente da Cremona Mauro De Stefani, ed il fido Davide Pisati al debutto con la magnifica Renault Clio Maxi della Top Rally. L’obiettivo per Mauro e Davide è quello di prendere confidenza con la vettura e riuscire a fare bene nella propria classe.
Sarà una classe come sempre difficile quella delle vetture R2, dove avremo al via Stefano Sangermani e Paolo Lovati con la Peugeot 208 della Grangarage.
Presenza anche in A7 con il “mitico” Gianni Castelli e Mattia Domenichella sulla bellissima Renault Clio Williams di proprietà.
Nutrita la classe N3 anche in questo caso debutti importanti in scuderia. Il primo è Masimiliano Nussio, con Fancoli, sulla Renault Clio RS della Grangarage. Il secondo è quello di Conti Nicola, con il salicese Ivan Lovagnini, anch’essi su Renault Clio Rs della Grangarage.
Presente anche Antonio Madama e Giuseppe Sboarina sulla Renault Clio Williams, entrambi desiderosi di debuttare al 4 Regioni in versione moderna.
Saranno addirittura 4 gli equipaggi in N2, clase solitamente molto difficile. Da Genova arriva il bravissimo Davide Melioli, alle note Enrico Figari, sulla Peugeot 106. La scuderia teneva poter avere qualche equipaggio da fuori regione e Davide ha accettato questa gara storica. Sembra su vettura 106 la coppia abituale composta da Andrea Compagnoni e Paolo Maggi, per loro il debutto in N2 e per questa gara lasciano la Mini RS. Non potevano mancare Riccardo Chiapparoli e Alessandro Albertazzi sulla Citroen Saxo di proprietà, per l’equipaggio della Valle Staffora la voglia di riscattare l’amaro ritiro al Castelli piacentini dopo una prestazione maiuscola. Seconda gara assoluta per Davide Sozzani, navigato da Fabio Vasta, anche loro su Citroen Saxo della Grangarage.
Chiude il cerchio dei piloti Florenc Caushi, presente alla gara sulla Fiat 600 kit ex works, per il pilota albanese ma oramai oltrepadano la possibilità di lottare per un obiettivo prioritario in classe.
Come detto ci saranno anche due copiloti. Tra gli storici Ruggero Tedeschi che navigherà Andrea Botti sulla Lancia Beta Montecarlo in gr.4 e tra le moderne Nicola Crevani al fianco del cugino Denny su Peugeot 208 R2.
Come detto avremo l’onore e onere di avere anche la vettura 0 a controllare la gara, il compito delicato sarà assegnato a Vittorio Belumè e Matteo Alberti, con auto da definire. Auguri a tutti i partecipanti in questa importante gara di casa.