stefano_2306

Weekend da incorniciare per Ceccato Motors Racing Team a Imola nel Campionato Italiano Gran Turismo Sprint 2019

Un weekend davvero spettacolare con due vittorie, un secondo e un quarto posto, ha caratterizzato l’impegno di Ceccato Motors Racing Team a Imola per il secondo round del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint 2019.

Il team padovano ha dimostrato costanza e prestazione disputando due gare dall’alto profilo sportivo con entrambi gli equipaggi ufficiali BMW Team Italia. Stefano Comandini (ITA) ed Erik Johansson (SWE) si sono alternati al volante della BMW M6 GT3 #15, mentre Francesco Guerra (ITA) e Giuseppe Fascicolo (ITA) hanno portato in pista la BMW M4 GT4 #207.

Condizioni difficili per le qualifiche. In Q1, disputata con pista bagnata, Johansson ha chiuso con l’ottavo tempo la prima sessione in 1’55.518, mentre Fascicolo ha fermato i cronometri in 2’04.800 nel primo turno con il terzo miglior tempo in GT4. La seconda sessione è partita ancora una volta con gomme rain, ma il tracciato è andato asciugandosi permettendo ai piloti di tentare il giro veloce con gomme da asciutto. Un ottimo Comandini ha portato la BMW M6 GT3 al secondo posto in Q2 con il crono di 1’47.151, mentre nell’altrettanto combattuta categoria GT4 Guerra ha sfiorato la migliore prestazione per pochi decimi, chiudendo secondo in 1’58.072.

Decisamente spettacolare gara uno. Johansson ha guidato di esperienza restando in contatto con le prime posizioni e approfittando quasi subito della finestra dei pit stop per anticipare la strategia. Nella seconda metà di gara un aggressivo Comandini ha risalito posizioni fino al secondo posto, alle spalle di Hudspeth (Ferrari 488 GT3). L’ingresso della safety car a pochi giri dalla fine ha ricompattato il gruppo, lasciando poi spazio alla gara per gli ultimi due giri. Al termine della neutralizzazione Comandini ha subito rotto gli indugi e ha superato il pilota di Singapore conquistando una straordinaria vittoria sotto alla bandiera a scacchi.

In GT4 prestazione altrettanto positiva per Fascicolo e Guerra, che in quest’ordine si sono alternati alla guida recuperando sugli avversari grazie ad un’ottima scelta di tempo per il pit stop. La BMW M4 GT4 si è così presentata per prima sotto alla bandiera a scacchi. Una penalizzazione decisa nel post gara per partenza anticipata in regime di safety car, ha attribuito 5 secondi di penalità all’equipaggio Ceccato Motors Racing Team che ha così chiuso al secondo posto.

In gara due ancora una prestazione molto positiva per la BMW M6 GT3 #15 con Comandini che ha a lungo comandato la corsa fino al pit stop. Johansson è rientrato nel gruppetto di testa dopo aver scontato i 15 secondi di handicap tempo previsti per la vittoria in gara uno, e si è poi difeso con determinazione nella bagarre degli ultimi giri. Il pilota svedese ha chiuso in quarta posizione marcando altri punti importanti per la classifica del campionato.

Decisi a riscattare la mancata affermazione di gara uno in GT4, Guerra e Fascicolo hanno concretizzando una prestazione maiuscola. Passato ben presto al comando delle operazioni, Guerra ha poi ceduto il volante al compagno di equipaggio che non ha sbagliato e ha colto una meritata vittoria.

Roberto Ravaglia – Team Manager Ceccato Motors Racing Team:
“Abbiamo vissuto un weekend davvero emozionante. Su una pista tecnica come quella di Imola e con le condizioni meteo instabili del sabato, un risultato come questo non era scontato, ripaga tutto il team per il grande lavoro svolto e ci consente di guardare ai prossimi impegni con determinazione e fiducia. I nostri piloti sono stati impeccabili e precisi: Comandini in gara uno ha dimostrato tenacia e sangue freddo, mentre Johansson in gara due si è difeso come un leone contro le Ferrari che, in quel momento, erano sicuramente più veloci. In GT4 Fascicolo e Guerra hanno trovato una sintonia quasi perfetta con la loro BMW M4 GT4 e hanno saputo reagire alla penalizzazione nel miglior modo possibile, vincendo ”.

Ceccato Motors Racing Team tornerà in pista tra un mese esatto, dal 19 al 21 luglio prossimi, per il terzo round del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint 2019 sul circuito del Mugello.