TTP_2805

Olexsandr Gaidai e Federico De Nora-Paolo Montin i re del Red Bull

Il pilota dello Tsunami RT si è aggiudicato la tappa austriaca del Trofeo GT3 Cup, mentre la coppia della Bonaldi Motorsport Federico De Nora-Paolo Montin hanno vinto la endurance GT Open Cup. Spettacolare weekend sul circuito del Red Bull Ring della Targa Tricolore Porsche 2012 con le vetture spinte dal carburante Magigas Thunder 102 ron. La terza tappa è stata caratterizzata da numerosi colpi di scena soprattutto nel finale di entrambe le gare, dove sono state decise le leadership di molte classi. Olexsandr Gaidai (Tsunami TR), si è imposto nella GT3 Cup, mentre l’equipaggio composto da Federico De Nora e Paolo Montin (Bonaldi), sono riusciti a mettere a segno la seconda vittoria assoluta della stagione 2012. I 50 piloti al via, hanno demolito tutti i record 2011 della pista austrica, segnale dell’alto livello competitivo raggiunto dalla serie. Soddisfazione da parte degli organizzatori di Italia Motorsport, in attesa del prossimo appuntamento del 1 luglio a Monza, dove si prospetta il record assoluto di partecipanti alla stagione 2012.

Finale incandescente nella GT3 Cup, dove ad aggiudicarsi la vittoria è stato il pilota ucraino Oleksandr Gaidai, risultato anche il terzo diverso vincitore del Trofeo GT3 Cup 2012. Un susseguirsi di colpi di scena hanno tenuto col fiato sospeso i presenti soprattutto nel corso dell’ultimo giro dove sono cambiate le “carte in tavola”. Gaidai è stato abilissimo a sfruttare le indecisioni di Stefano Pezzucchi (Krypton) che, dopo aver dominato per l’intera gara, si è intraversato alla curva Schonberghof a causa del liquido versato da Adriano Pan (Ebimotors) a seguito di un contatto alla Remus con Mikail Spiridonov (Bonaldi). Gaidai è riuscito a svincolarsi dalla morsa di Giacomo Scanzi (Ebimotors), scavalcando Pezzucchi per poi concludere incontrastato gli ultimi metri di gara. In seconda posizione ha concluso Fabrizio Bignotti (Ebimotors), davanti al pilota bresciano. Nella GT3 r09, dominio assoluto di Massimo Valentini (Autorlando), su Adriano Pan (Ebimotors) e Mikail Spiridonov (Bonaldi). Nelle altre classi, facili vittorie dei solitari Stefano Sala (Autorlando), vincitore della GT3 r07 e di Alberto Lucherini (Antonelli), nella GT3 Cup-A.

Anche la GT Open Cup, vinta da Paolo Montin e Federico De Nora (Bonaldi), ha riservato colpi di scena a non finire, con l’imprevedibile finale di gara, che ha richiesto l’ingresso della safety-car per un incidente alla curva Remus. Una volta compattato il gruppo e risolti i problemi per rimuovere la vettura di Sebastiano Caldarella-Roberto Bosio (Heaven Motorsport), il gruppo è ripartito per gli ultimi 4 giri dove non sono mancati i sorpassi per le leadership di classe. Montin e De Nora sono riusciti a superare Ivan Costacurta-Fausto Broggian (Autorlando), dopo che il comasco aveva dominato nel suo stint di gara per tutta la prima parte della competizione. Per la classe GT3 r012, alle spalle di Montin-De Nora, hanno concluso Marco Magli-Marco Macori (Antonelli), che hanno avuto la meglio sui compagni di scuderia Alessandro Baccani-Paolo Venerosi, dopo un bel duello finale. Vittoria sul “filo di lana” anche per Giacomo e Carlo Scanzi (Ebimotors) nella GT3 r09, davanti a Ivan Jacoma-Adriano Pan (Ebimotors) e il solitario Ermes Lombardi (Petri Corse). Jacoma era riuscito a rimontare su Scanzi, che però nell’ultimo giro è riuscito a tenere in scia il pilota svizzero senza lasciarli spazio per un sorpasso. Finale incandescente anche nella GT3 r07, con Stefano Sala-Giuseppe Ghezzi (Autorlando), abili a scavalcare negli ultimi giri Alberto Fracasso-Alberto Caneva (Bonaldi). Terzo di classe Maurizio Fondi (Pistoia Corse). Nella Cayman Cup, dominio di Enrico Martini (Bellspeed) sul debuttante Mario Cagliani (RS Motorsport).

Il prossimo appuntamento della Targa Tricolore Porsche è fissato per l’1 luglio sul circuito di Monza.