Magliona_2705

È SUPER MAGLIONA ANCHE A VERZEGNIS

Il campione sardo della scuderia Ateneo ha vinto entrambe le gare del gruppo dei prototipi CN nella cronoscalata friulana, quarto round del CIVM 2012, allungando ulteriormente in classifica al volante della sua Osella PA21 Evo-Honda: “Oggi è stata durissima, sono davvero felice perché tutto si è risolto sul filo dei centesimi”. Ancora due esaltanti vittorie per Omar Magliona nel CIVM 2012, giunto in terra friulana. Oggi (domenica 27 maggio) nel gruppo dei prototipi CN il campione sardo si è così aggiudicato anche la 43° Verzegnis-Sella Chianzutan al volante della sua Osella PA21 Evo motorizzata Honda e gommata Marangoni. La cronoscalata odierna è stata caratterizzata da distacchi minimi. Per il sassarese della scuderia siciliana Ateneo, dunque, si è trattato di due salite tiratissime e percorse quasi in fotocopia, con gara-1 in particolare vinta per appena 15 centesimi sul secondo. Una prestazione che esalta ancora una volta il talento del velocissimo driver sardo e dell’Osella seguita come sempre con sapienza dal Team Faggioli.

Il crono totale fatto registrare lungo i 5640 metri (da percorrere due volte) del tracciato friulano è stato di 5’23”12 (gara-1: 2’41”57; gara-2: 2’41”55). Il fatto più importante è che Magliona ha così concluso un weekend insidiosissimo nel migliore dei modi, riuscendo non soltanto a confermare l’imbattibilità stagionale, ma soprattutto ad allungare ulteriormente nella classifica del gruppo CN, dove è sempre alla caccia del terzo alloro tricolore consecutivo.

“Sono davvero molto felice – ha dichiarato Omar a fine gara -, perché questi sono risultati fondamentali in una corsa al titolo sempre più estenuante. Per tutto il weekend abbiamo dovuto subire qualche problema d’assetto, soffrendo soprattutto un po’ di sottosterzo, però abbiamo sempre lavorato per migliorare e alla fine siamo riusciti in una bella impresa, sempre sul filo dei centesimi di secondo. Sono molto soddisfatto anche per la Scuderia Ateneo. Ora non dobbiamo mollare, il campionato è ancora lungo e le insidie sono sempre dietro l’angolo. Dobbiamo continuare a presentarci al top al via di ogni gara fino alla fine della stagione.”