baldan_0605

Campionato Italiano GT – BENE NICOLA BALDAN CHE AL DEBUTTO CENTRA UN SETTIMO POSTO DOPPIO PODIO TRA GLI AM PER ANDREA LARINI E ANDREA PALMA MICHELOTTO ANCORA AL TRAGUARDO CON LA SIN R1 GT4

Il team Antonelli Motorsport inizia con una vittoria la sfida del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint. Dopo il secondo posto conquistato sabato nella prima delle due gare di Vallelunga con Alessio Rovera e Riccardo Agostini, l’equipaggio della squadra emiliana ha festeggiato salendo in Gara 2 sul gradino più alto del podio. Gran lavoro di Agostini, che nel secondo turno di qualifica ha conquistato la sua prima pole della carriera in GT3, rendendosi poi autore del giro più veloce e prendendo un buon margine già durante i primissimi giri nei confronti del resto del gruppo. Dopo i pit-stop e una seconda sosta effettuata da tutti per mettere su le gomme da bagnato, visto l’intensificarsi della pioggia, Rovera si è ritrovato secondo. Ma il varesino è stato formidabile, compiendo una manovra “tutta grinta” nei confronti della Audi di Andrea Fontana e riprendendosi la prima posizione. Un sorpasso che si è in seguito rivelato decisivo, con la Lamborghini di Vito Postiglione seconda al traguardo a poco meno di due secondi. Con questo successo Agostini e Rovera si sono proiettati anche in testa alla classifica, a pari punti con lo stesso Postiglione e il suo compagno Jeroen Mul.

Bene nella stessa occasione ha fatto nuovamente Nicola Baldan, che nonostante fosse al suo debutto in GT si è migliorato progressivamente finendo ottavo sabato e settimo domenica. Alle sue spalle (noni) sempre in Gara 2 hanno concluso Andrea Larini (anche lui al suo esordio) e Andrea Palma, con un’altra Mercedes terzi della categoria Am in cui avevano concluso secondi in Gara 1. Regolare il giovane debuttante Mattia Michelotto, due volte al traguardo con la nuova Sin R1 GT4 sulla quale ha proseguito il lavoro di sviluppo, anche se poi escluso dalla classifica di Gara 2 per un cavillo tecnico-burocratico, con la squadra che ha tuttavia interposto appello congelando il risultato.

La seconda gara dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth ha avuto protagonista Lorenzo Ferrari. Al suo debutto in monoposto, il 16enne pilota emiliano è stato uno dei migliori italiani al via. Dopo una prima gara di sabato movimentata, condizionata dalla forte pioggia e neutralizzata in più di un’occasione dalla safety car, Ferrari è stato molto abile in Gara 2 a mantenere la concentrazione nonostante i tanti contatti e le bandiere gialle, entrando nella top 10 assoluta grazie al nono posto finale e salendo sul gradino più basso del podio dei Rookie. La stessa impresa è riuscita al suo compagno di squadra Andrea Rosso (15 anni) ancora nono assoluto e terzo tra i Rookie in Gara 3, oltre che in quella circostanza migliore tra gli italiani, seguito da Ferrari (10°).

Il Campionato Italiano Gran Turismo tornerà in pista tra sole due settimane (18 e 19 maggio) a Misano con il secondo appuntamento della serie Endurance. Nello stesso weekend si rivedrà in azione anche la F.4.