posioabeti_0205

IL 37° RALLY DEGLI ABETI E DELL’ABETONE ENTRA NEL VIVO: DA OGGI ISCRIZIONI APERTE

Da oggi il via alle iscrizioni per il 37° Rally degli Abeti e dell’Abetone e per il 7° Rally degli Abeti Storico, periodo che si allungherà fino al 24 maggio.

Il doppio appuntamento rallistico sulla montagna pistoiese, organizzato dalla AS ABETI RACING, sarà valido per la Coppa Rally di VI Zona (la gara “moderna”) e per il TRZ-Trofeo Rally di Zona 3 (la gara “storica”) è in programma l’1/2 giugno.

Oramai un “must” non solo a livello regionale, valido anche per il Trofeo Rally Clio R3 “Open” R3T e R3C, per il Trofeo Corri con Clio N3 “Open”, per la Michelin Zone Rally CUP, per l’immancabile e prestigioso Premio Rally Aci Lucca, il “Rally più verde d’Italia” riproporrà il format dell’anno passato, con sette prove speciali in totale.

Sarà il via “tecnico” dal Parco Assistenza di Campo Tizzoro, alle 16,15 di sabato 1 giugno, a dare inizio alla gara: i concorrenti daranno poi vita allo spettacolo della “SuperProva” (ore 16,30 – Km.5,290) per poi indirizzarsi verso il riordinamento notturno di San Marcello Pistoiese. L’indomani, domenica 2 giugno, il resto della gara: uscita dal riordinamento alle ore 8,01 per andare ad affrontare la parte più ampia delle sfide, le altre sei “piesse”.

Si inizierà con la ostica “Le Torri” (Km.13,260), poi si andrà sulla “Lizzano” (Km. 14,790), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della stazione ed il “Service” di Campo Tizzoro.

Poi, via al secondo giro di sfide con la prova “Il Melo” (Km. 10,450), con un fondo stradale ampiamente riasfaltato, poi di nuovo “Lizzano”, quindi “Le Torri” e di nuovo “Il Melo”, prima della bandiera a scacchi in Piazza Matteotti di San Marcello, dove sventolerà a partire dalle ore 17,30.

Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta un totale di distanza competitiva di 82,290 chilometri, il 31,2% dei 204,77 dell’intero percorso.

L’edizione del 2018 della gara “moderna” di San Marcello Pistoiese, quest’anno valida anche per il 10° Trofeo Marco Miserazzi, venne vinta da Pierotti-Milli (Peugeot 208 T16 R5), mentre la gara storica fu appannaggio di Nardi-Payta, con una A112 Abarth.