supercup_2611

Roberto Vanni all’ultimo appuntamento a Magione della Supercup

La gara sprint di Magione segna il gran finale della SUPERCUP, Trofeo Italiano nell’ambito ACI-CSAI, è il momento giusto sia per un bilancio che per gettare basi per il futuro.
Per Roberto Vanni una gara positiva che coincide perfettamente con i programmi predisposti ad inizio stagione con il Team BRD di Walter Colacino.
Un percorso che vuole essere di crescita costante per arrivare a gestire gare con auto di potenze decisamente superiori.
Così anche questo trofeo invernale è stato affrontato con la BMW 318 del team umbro, che non ha caratteristiche velocistiche particolari, ma consente di tenere un passo di gara consono alle aspettative e alla caparbietà del pilota. Le qualifiche bagnate portano Vanni in settima fila, con la soddisfazione, come ci dichiara il pilota lucchese: – Di partire a fianco di Giorgio Vinella-. Driver dal curriculum prestigioso, arrivato, come tester, alla Minardi F1.
In gara 1 la pista scivolosa consiglia una partenza ed una condotta tranquilla, non aggressiva; consiglio che non è seguito da tutti tanto da costringere l’ingresso della safety car; Vanni ottimizza le prestazioni ed il mezzo con giudizio, termina la gara e agguanta il terzo posto di categoria, raggiungendo l’obiettivo prefissato. Per gara 2 sarà il ritiro del pilota Gianni Bellandi a segnare la mancata partenza.