vellani_0210

Maranello Corse porta Roberto Vellani alla sfida del Città di Pistoia

Il pilota matildico, assecondato dal lucchese David Castiglioni sulla Peugeot 208 classe R5 preparata da MM Motorsport, cerca un nuovo acuto stagionale nell’ultima gara della Coppa Italia Zona 3.

Roberto Vellani si rimette in gioco. A tre settimane dalla buona prestazione sfoderata al Città di Modena (foto Dino Benassi), l’esperto reggiano torna al volante della Peugeot 208 (classe R5) curata dalla lucchese MM Motorsport per accettare l’ostica sfida proposta dal Rally Città di Pistoia, ultima prova della Coppa Italia Zona 3 (Toscana). Il rally pistoiese, uno di quelli di maggior tradizione nell’intero panorama nazionale, presenterà come sempre un percorso di grande spessore tecnico che metterà alla prova i concorrenti in gara: scenario davvero stimolante, per un Vellani desideroso di raccogliere un altro buon risultato in questo scorcio finale di una stagione contraddistinta da soddisfazioni significative (2 vittorie assolute, altri due podi ed il titolo regionale emiliano-romagnolo).

In questa prima apparizione annuale al di fuori dei confini regionali, Vellani correrà senza la pressione di dover centrare un risultato a tutti i costi, ma dovrà fare i conti con prove pressoché inedite – la presenza di David Castiglioni sul sediolo destro rappresenterà un aiuto essenziale anche in questo senso – e, non ultimo, con la creme dei piloti toscani, decisi a darsi battaglia con il coltello tra i denti per ben figurare in uno dei rally più importanti del calendario regionale e, per alcuni, anche per cercare di mettere le mani sull’ambita Coppa Italia. Considerando poi che il regolamento della Coppa Italia ammette la presenza di vetture di classe WRC, cioè di categoria superiore alla R5, alla quale appartiene la Peugeot a disposizione di Vellani, è evidente come il 54enne portacolori di Maranello Corse potrà sorridere anche se la sua gara non si dovesse concludere sul podio.

Il Rally Città di Pistoia scatterà sabato 6 ottobre alle 16.30; dopo la disputa di quattro delle otto prove in programma, i concorrenti enteranno in riordino notturno alle 22.20 per riprendere le ostilità agonistiche alle 9.30 di domenica 7. La gara terminerà alle 16.50, dopo per aver completato un percorso di 347 chilometri, 91 scarsi dei quali cronometrati.