pedav_0609

Fine settimana generoso di podi per Pintarally Motorsport nelle varie specialità, rally salita e circuito.

Weekend carico di soddisfazioni per i piloti Pintarally. Oro per Gilli a Pedavena, argento per Lunelli-Morelli al rally Alpi Orientali in Friuli e per Ghezzi Giovanelli all’Hungaroring.

Nonostante il tempo inclemente del weekend diversi piloti della scuderia Pintarally si sono fatti valere nelle rispettive gare. Iniziamo dal Rally Alpi Orientali dove erano schierati Federico Manica con Milena Danese alle note “Progetto Giovani 2018” su Swift R1 e Rino Lunelli con Valentino Morelli sempre su Swift ma classe TB1.0. Al venerdì il meteo ha graziato la gara ed i due equipaggi hanno potuto mettere a punto i rispettivi mezzi in vista della pioggia prevista, arrivata puntuale, il giorno seguente. Nonostante le speciali viscide, specie nei tratti di sottobosco che hanno complicato non poco la vita ai piloti, Manica riesce a portare a casa un buon 5° posto di classe.
Un suo commento a caldo: “Sono contento di com’è andata la gara. Prima vera esperienza sul bagnato. Sono riuscito a prendere il ritmo giusto in varie prove e di conseguenza sono migliorati i tempi e si sono ridotti i distacchi dai primi che mantengono sempre un ritmo molto alto. Peccato per l’errore nella secondo prova di sabato che non ci ha permesso di provare a puntare ai piedi del podio. Siamo fiduciosi e andiamo a San Martino tranquilli e con il morale alto. Voglio puntare al podio.”
Lunelli riesce ad approfittare delle defaillance dei propri avversari diretti amministrando con prudenza la gara al fine di portare a casa l’argento, e punti per il trofeo, in RS TB1.0. Anche da lui sentiamo un commento alla gara: “Innanzitutto ci siamo divertiti e l’obbiettivo primario l’abbiamo raggiunto. Poi un 2°posto di classe… visto la gara durissima impegnativa e molto sporca ci sta bene e ci gratifica per il lavoro che stiamo facendo. Non siamo mai partiti in questo campionato per fare risultati e anzi l’obbiettivo era arrivare in fondo in tutte le gare di campionato e a 50 anni è davvero emozionante far parte di questo sport !”
Difficoltà di tracciato non minori in quel di Pedavena dove violenti acquazzoni hanno condizionato la gara. Nonostante ciò diversi podi e piazzamenti anche in terra Bellunese. A Paolo Gilli, su Citroen Saxo gruppo A, riesce l’impresa di agguantare l’oro di classe, mentre Piero Chicco su Mini Cooper mette a fuoco un ottimo terzo posto di classe RSTB1600. Non da meno Claudio Zucol, con una BMW 325 E30, centra il terzo gradino del podio di classe, così come Roberto Parisi su Renault Clio S1600. Un suo commento:
“Quello della Pedavena percorso sempre molto bello, gara tra le più veloci dei percorsi in salita, ben organizzata e con un numero record di partecipanti, 291 ! È stata un esperienza costruttiva svolgere due prove e due gare sempre sul bagnato, buona per continuare ad imparare e fare esperienza. Soddisfatto anche del 3° posto dietro ai due forti piloti che si contendono il titolo italiano e corrono tutti i weekend. Un grazie di cuore a tutti i piloti della scuderia che con tanti messaggi hanno sostenuto l’impegno di questo evento !”
Nelle posizioni di immediato rincalzo anche Nicola Zucol su BMW M3 Compact e Dennys Adami su Bmw M3 E36 “Bella gara, peccato per la pioggia la macchina sul bagnato tutto sommato si è comportata bene e siamo riusciti a far un tempo discreto” con dei quarti posti di classe su un terreno non facile per le loro vetture.
Dice Nicola Zucol: ”La gara di Pedavena è stata una gara molto difficile ma che ci ha aiutato a migliorare e testare la guida sul bagnato seppur non avendo gomme fresche… Prove e manche di gara sotto il diluvio… cercando il tempo ma non tralasciando lo spettacolo… E come sempre grande weekend con tutti piloti Pintarally !”. Claudio Zucol: “Pedavena molto umida ma molto divertente per i miei gusti giocosi e anche molto soddisfatto del mio terzo posto! Volevo ringraziare quelle persone che per 3 giorni di acqua sono stati lungo il percorso con bandiere ecc.. per noi senza di loro non si farebbe niente! Grazie!”
All’Hungaroring di Budapest, Ghezzi-Giovanelli danno battaglia con la loro Porsche 997 GT4R, nella gara valida per il campionato GT4 European Series. Ce la mettono tutta e chiudono la partita, dopo gara due, conquistando la seconda piazza del podio.
Podio anche per Fulvio Bolfelli ed Eugenio Boschi nel Trofeo Michael Racing con le Clio 1800 16V in Formula Driver Stradale. La fortuna sorride, ed anche loro guardano il parco arrivi dall’alto rispettivamente del primo e terzo posto sul podio.
Chiuso l’ultimo weekend di agosto già si programmano i prossimi appuntamenti. Il 15 settembre si correrà il rally di casa, il Rally di San Martino di Castrozza. Ben 5 saranno gli equipaggi impegnati in terra di Primiero. Federico Manica e Rino Lunelli sempre sulle rispettive Swift per il CiWRC Suzuki Cup. A loro si aggiungeranno Pierleonardo Bancher su Ford Fiesta WRC, Maurizio Capuzzo con Opel Adam Cup R1 e Ravanelli Devis con una Renault Clio Williams GR.A.
Questo week end saranno della partita anche i due motociclisti Manuel Manfroi con la sua Suzuki