agostini_0309

@GTOpen – ANCORA PUNTI PER AGOSTINI A SILVERSTONE NEL GT OPEN IN VISTA DELLA VOLATA FINALE DELLA STAGIONE

Un miglior quinto posto ottenuto in Gara 2 ed altri punti che gli consentono di mantenersi nelle zone di vertice della classifica. Questo il bottino di Silverstone di Riccardo Agostini, che arrivava sul circuito inglese, sede del quinto dei sette appuntamenti dell’International GT Open, con la consapevolezza di dovere scaricare l’handicap in tempo che si portava dal precedente round di Budapest, dove aveva ottenuto un secondo posto.

Senza i 25″ da dovere scontare nel corso delle soste ai box, in Gara 1 per lui e per il suo compagno di squadra Rik Breukers, con cui anche in questa occasione si è alternato al volante della Lamborghini Huracán GT3 del team Imperiale Racing, sicuramente sarebbe potuto arrivare un risultato migliore del nono piazzamento messo a segno sabato. Soprattutto in considerazione che lo stesso Breukers nel primo turno di qualifica era riuscito a stampare il secondo miglior tempo, guadagnando così il diritto di avviarsi dalla prima fila. E così, dopo i pit-stop, Agostini si è ritrovato 11°, recuperando in seguito due posizioni.

Meglio senz’altro sono andate le cose in Gara 2, anche se sul binomio italo-olandese incombeva ancora un handicap di 10″. Scattato sesto (dopo che nella sua sessione di qualifica gli è stato cancellato il suo miglior tempo per avere superato i limiti della pista) Agostini ha mantenuto praticamente la posizione e solo sul finire Breukers è risalito quinto. Un risultato permette comunque al duo della Imperiale Racing di scaricare completamente l’handicap tempo per la gara di Monza del 22 e 23 settembre.

Sulla pista di casa, unica delle trasferte tricolori, Agostini ci arriverà pertanto ancora più carico, intenzionato in ogni caso a ritornare sul podio in vista della conclusiva tappa di Barcellona a metà ottobre.