mmondin_2908

MONDIN RIPARTE DAL FRIULI, DA LEADER

Vacanze finite per Michele Mondin che, Venerdì e Sabato prossimi, tornerà ad infilarsi tuta e casco in occasione del Rally del Friuli Venezia Giulia, giunto quest’anno alla sua cinquantaquattresima edizione.

Una pausa lunga, forse troppo, che ha visto un inizio anticipato per il pilota adriese, costretto a saltare il terzo appuntamento del Campionato Italiano WRC, al Marca, dopo aver centrato due vittorie nei primi due round della serie, al 1000 Miglia ed al Salento.

Un male minore, l’assenza sulle colline della provincia trevigiana, che viene presto arginato scorrendo la classifica provvisoria della Coppa ACI Sport, riservata alle vetture delle classi A6, Prod. E6 e K10, dove il portacolori della scuderia G.R. Motorsport comanda ancora le operazioni, con sei punti su Stival e quindici su Micheloni.

Leggermente più spinosa la questione tra gli Under 25 dove gli avversari diretti, Grani e Gonzo, hanno allungato, ponendo rispettivamente venticinque e quattordici lunghezze dal polesano.

La non partenza a Valdobbiadene costa più cara in ottica di Michelin Rally Cup, con un Mondin che, da questo fine settimana, potrà ripartire da zero e tentare la conquista del secondo girone.

Squadra vincente non si cambia ed ecco riconfermata Haianes Tania Bertasini, alle note, ed Assoclub Motorsport, per la gestione tecnica della consueta Citroen Saxo gruppo A.

“Ci siamo, finalmente si torna in gara” – racconta Mondin – “e, credetemi, non vedevo l’ora. Siamo contenti perchè, nonostante l’assenza forzata al Marca, siamo rimasti al comando della nostra categoria in campionato. È vero, abbiamo solo sei punti di vantaggio, ma è sempre meglio essere davanti che dietro ad inseguire. Peccato per la piega che ha preso la classifica degli Under 25. Con Grani e Gonzo sarà molto dura recuperare, sia per la loro bravura e sia perchè la Peugeot 208 R2 è nettamente superiore alla nostra più datata Citroen Saxo. Abbiamo rifatto completamente il cambio, oltre ai tradizionali controlli di routine. Siamo pronti.”

Via quindi alla seconda fase del Campionato Italiano WRC, con il giovane polesano che potrebbe riportare sul Delta del Po, per il secondo anno consecutivo, un titolo tricolore di caratura nazionale.

La prima frazione del Rally del Friuli Venezia Giulia scatterà Venerdì 31 Agosto, nel tardo pomeriggio, con le prove speciali “Porzus” (14,91 km) e “Città dello Sport e del Benestare” (1,11 km).

Il giorno seguente, Sabato, si alzerà l’asticella con i crono di “Trivio – San Leonardo” (14,26 km), “Drenchia” (14,83 km) e “Mersino” (21,72 km), da ripetere per due passaggi, per un totale di quattrocento chilometri complessivi e quasi centoventi cronometrati.

“Lo scorso anno abbiamo chiuso al terzo posto” – sottolinea Mondin – “ma, quest’anno, speriamo di salire sul gradino più alto del podio. Unica incognita? La prova lunga in notturna.”